Direttore di banca truffò anziana, ai domiciliari dopo 12 anni

Arrestato a 74 anni per una truffa avvenuta 12 anni fa, a novembre 2010. Il provvedimento è stato eseguito dalla questura di Lucca su ordine di esecuzione emesso dal tribunale di sorveglianza di Firenze per espiare la pena ai domiciliari.

All’epoca l’uomo, direttore di banca presso una filiale, era stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pisa per truffa e illecita appropriazione di elevate somme di denaro, commessi sfruttando la propria posizione lavorativa, in danno di una cliente anziana e con ridotte capacità di autotutela, che aveva subito un danno economico di rilevante entità.

Dopo la condanna definitiva a 4 mesi di reclusione giunta nel 2018, il Tribunale di Sorveglianza di Firenze nello scorso mese di maggio gli aveva concesso la misura alternativa della detenzione domiciliare, ed il provvedimento è diventato esecutivo qualche giorno fa.

L’uomo, ormai in quiescenza, sconterà la pena presso la sua abitazione di Lucca, dalla quale non potrà uscire per i prossimi mesi se non per esigenze di vita debitamente documentate.



Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro

torna a inizio pagina