Giardini e ville medicee, ampliati orari di apertura e offerte museali

La Direzione regionale dei musei della Toscana potenzia la propria offerta culturale con la riapertura di alcuni luoghi della cultura e l'ampliamento degli orari di visita in tutta la Regione. Per questo segnala nuovi orari e più giorni di apertura per i Giardini e le Ville medicee di Castello, Petraia, Cerreto Guidi e Poggio a Caiano, che fanno parte del sito seriale Unesco “Ville e giardini medicei in Toscana”. Nella Villa medicea di Poggio a Caiano (PO), in particolare, sono terminati anche vari lavori di adeguamento degli impianti: riapre al pubblico il Museo della Natura Morta, che espone oltre duecento opere provenienti dalle collezioni appartenute ai Medici.

La Direzione regionale musei della Toscana, la più ampia rete di luoghi della cultura statali della Regione, che gestisce e coordina ben 46 tra musei, parchi, giardini, palazzi storici, chiese e aree archeologiche, torna, infatti, ad aprire le porte di alcuni dei luoghi della cultura che gestisce, grazie all'assunzione di nuove unità nel profilo di Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza.

Sempre in provincia di Prato, nuovi giorni di apertura dell'area archeologica di Comeana.
Dopo lunghi mesi di chiusura a Firenze riaprono la Sala del Perugino, il Chiostro dello Scalzo e il Cenacolo di Ognissanti, che insieme al Museo di San Marco, ai Cenacoli di Sant’Apollonia e di San Salvi, compongono un ideale itinerario del sacro nella città.

Ampliato anche l'orario del Parco di Villa il Ventaglio, che è ora aperto dal martedì alla domenica, dal mattino fino al tramonto.

Ad Arezzo è visitabile il Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna, uno tra i più rappresentativi della Toscana per la ricchezza e la varietà delle collezioni d’arte che testimoniano ai massimi livelli la storia culturale e artistica della città. Nuovi giorni di apertura per il Museo Archeologico Nazionale G. C. Mecenate, il Museo di Casa Vasari, la Basilica di San Francesco e per il Museo delle Arti e Tradizioni popolari dell'Alta Valtiberina di Palazzo Taglieschi ad Anghiari.
In provincia di Grosseto nuovi e più ampi orari di visita per l’Area archeologica di Roselle, il Museo Archeologico nazionale e Area archeologica di Cosa e per l’Area archeologica di Vetulonia.

A Pisa tornano ad aprire con orario continuato e con un ampio calendario settimanale il Museo Nazionale di San Matteo e il Museo Nazionale di Palazzo Reale, due delle raccolte artistiche più complete della città per varietà e rappresentatività delle opere esposte.

A Calci, infine, ampliamento degli orari di visita anche per il Museo nazionale della Certosa monumentale, che torna visitabile dal martedì alla domenica.

Tutti gli orari e le modalità di visita sul sito ufficiale polomusealetoscana.beniculturali.it.

Fonte: Ufficio Stampa - Firenze Musei



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina