Uccide la madre 85enne, la difesa del 48enne chiede il trasferimento in una Rems

Il legale di Manuele Andreini, 48enne che ha ucciso la madre Assunta di 85 anni soffocandola con il cuscino, ha chiesto che il suo assistito venga associato a una Rems, una residenza per individui affetti da disturbi mentali e socialmente pericolosi.

Andreini ha risposto al giudice durante l'udienza di convalida dell'arresto, ricostruendo i fatti avvenuti nella villetta di Calbenzano di Subbiano e ammettendo le sue responsabilità. Ha anche detto di non aver voluto la morte della madre. La procura potrebbe optare per una perizia psichiatrica sulle condizioni mentali di Andreini al momento del fatto. Il giudice si è riservato la decisione per il trasferimento nella Rems.



Tutte le notizie di Subbiano

<< Indietro

torna a inizio pagina