Premio Fiesole Narrativa Under 40 a Zannoni con 'I miei stupidi intenti'

Bernardo Zannoni si è aggiudicato il XXXI Premio Fiesole Narrativa Under 40 con I miei stupidi intenti, edito da Sellerio, esordio sorprendente e originale di un giovane di appena 25 anni.

Ritirerà l’ambito riconoscimento sabato 5 novembre alle ore 17.30 a Fiesole, nella Sala del Basolato.

L’opera di Bernardo Zannoni ha conquistato la giuria - presieduta da Franco Cesati e composta da Caterina Briganti, Francesco Tei, Silvia Gigli, Marcello Mancini, Gloria Manghetti, Fulvio Paloscia e Lorella Romagnoli - che ha scelto lui tra gli altri finalisti,

Mattia Corrente con La fuga di Anna, edito da Sellerio e Irene Graziosi con Il profilo dell’altra, edito da Edizioni e/o.

Durante la cerimonia verranno consegnati anche i Premi speciali a Niccolò Scaffai, per la sua antologia Racconti del pianeta Terra, edita da Einaudi, a Francesco Matera, regista, autore di programmi televisivi per la RAI e La 7 e, soprattutto, brillante documentarista, e ai BowLand, trio musicale emergente, nato nel 2015 dal talento impossibile da dimenticare di Saeed, Leila e Pejman, tre giovani iraniani che vivono a Firenze, dove si sono trasferiti per studiare.

Giunto alla sua trentunesima edizione, il Premio Fiesole Narrativa Under 40, nato su iniziativa di un gruppo di intellettuali fiesolani e organizzato dal Comune di Fiesole, è diventato negli anni uno dei più importanti premi di letteratura in Italia.

Il Premio promuove, sin dalle sue origini, giovani scrittori; spesso scoprendoli per ritrovarli, in seguito, consacrati nel mondo della letteratura.

Fonte: Comune di Fiesole



Tutte le notizie di Fiesole

<< Indietro

torna a inizio pagina