CastelloFobia, il circo a pezzi per un Halloween indimenticabile

(foto Francesco Nigi)

Clown inquietanti, domatori sbranati, fachiri ustionati, illusionisti che concludono il loro “numero” tragicamente. E’ questo il biglietto da visita di “CastelloFobia. Dove la paura toglierà il sorriso”, flash mob “CastelloFobico” che interesserà il centro storico di Castelfiorentino lunedì 31 ottobre 2022, in occasione della ricorrenza di Halloween.Organizzata da Trivia Aps con il patrocinio del Comune di Castelfiorentino, la serata è dedicata quest’anno a un enigmatico “Circo della paura” dove le situazioni sono completamente capovolte, e gli esiti (anziché strappare un sorriso) sono da brivido. Avvio già nel pomeriggio (ore 18.00) nelle vie del centro commerciale naturale, quando i bambini potranno divertirsi a girare per i negozi che espongono il logo di “Castellofobia” presentandosi con la fatidica domanda: “Dolcetto o scherzetto?”, e ritirare il dolcetto dal negoziante. In contemporanea, aprirà i battenti la postazione truccabimbi, e sono previsti giochi, spettacoli, horror music e cantastorie “della paura”. A seguire, dalle 19.30 alle 21, la sezione “food”, con una postazione in Piazza Gramsci, alcuni commercianti impegnati nella distribuzione di panini e i ristoranti che presenteranno menù a tema “halloween” (i nomi sono segnalati sul sito di CastelloFobia). Sarà inoltre presente uno stand AVIS con le tradizionali caldarroste.Il Flash mob “Castellofobico” vero e proprio inizierà alle 21.00 al Grande Leccio, dove sarà aperto il “Circo della paura”, suddiviso in cinque “mondi” diversi. Tra via XX settembre e “La Gora” sarà così possibile imbattersi nel mondo dei “Clown”, dove il sorriso cederà il passo all’angoscia, mentre in via Adimari ci sarà spazio per il mondo dei “Domatori”, sbranati dai leoni, gambizzati dai coccodrilli oppure stritolati dai serpenti.

In Piazza del Popolo maghi, illusionisti e lanciatori di coltelli un po’ maldestri daranno vita a una girandola di situazioni dagli esiti drammatici, mentre in via Ferruccio/via Terino il mondo degli “artisti” aprirà  le porte a fachiri ustionati, trapezisti menomati, e così via.

Ultimo mondo in via XX settembre, dove è in programma un museo a cielo aperto della diversità umana, con l’uomo a tre gambe, le sorelle siamesi, l’uomo peloso o la donna barbuta, mentre all’interno del tendone da circo sarà allestito un set fotografico curato dal gruppo fotografico “Giglio Rosso”."E’ stato un anno impegnativo – osserva il presidente di Trivia Aps Michele Cucchiara – ma siamo riusciti anche quest’anno a organizzare CastelloFobia, grazie alle risorse che abbiamo potuto raccogliere nel corso delle numerose attività promosse dall’associazione in questi mesi. Come di consueto, invitiamo i cittadini a seguire e a partecipare alla manifestazione, unendosi magari a noi con un travestimento “a tema”. Colgo l’occasione per rinnovare la mia riconoscenza e il sentimento di gratitudine verso le persone che da semnpre collaborano a CastelloFobia, e che lo hanno fatto anche questa edizione, come Ilaria Monzitta, Alessandra Minucci, Alessandra Bianchi, Graziella Coco e Ilaria Monfardini"."CastelloFobia – sottolinea il sindaco Alessio Falorni – è uno degli eventi più seguiti dai giovani di Castelfiorentino, molto apprezzato dalle famiglie e anche dai bambini, che si divertono a girare per i negozi per il tradizionale “dolcetto o scherzetto” e a partecipare mascherati alle varie iniziative. Una festa ogni anno rinnovata con un tema diverso, a dimostrazione del grande potenziale creativo del team di CastelloFobia, coordinato da Michele Cucchiara e validamente sostenuto dalle sue preziose collaboratrici, nonché al contributo di tante associazioni. Una bella festa, dunque, e un’opportunità per stare insieme: per questo, desidero ringraziare quanti, a vario titolo, hanno contribuito a farla crescere e a farle assumere un ruolo di rispetto nel calendario degli eventi di Castelfiorentino".CastelloFobia è organizzata da Trivia Aps (patrocinio del Comune di Castelfiorentino) in collaborazione con l’associazione del CCN “Tre Piazze“, Prociv Arci, AVIS.Informazioni presso Ufficio Turistico di Castelfiorentino (9.30-12.30, 15.30-18.30 contatti 0571.629049 – 392.5989000, www.castellofobia.it)

Fonte: Comune di Castelfiorentino - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro

torna a inizio pagina