"Degustando l'Arte": 4 serate tra vino, cibo e cultura al Conservatorio Santa Chiara

Un viaggio tra cultura e gusto, con le opere del museo e le specialità enogastronomiche del territorio: il programma. Gabbanini: "Il Conservatorio Santa Chiara punto di incontro e di interesse"


Conservatorio Santa Chiara, San Miniato (foto gonews.it)

Quattro serate per assaporare l'incontro tra arte, musica, cibo e vino. Si avvicinano le date di "Degustando l'Arte", la nuova iniziativa promossa dalla Fondazione Conservatorio Santa Chiara di San Miniato in programma il 10, 17, 18 e 24 novembre 2022.

I quattro appuntamenti nella splendida location del Conservatorio Santa Chiara, prevedono la visita del Museo e a seguire un percorso nel patrimonio agroalimentare del territorio, in un dialogo culturale in cui il pubblico sarà protagonista insieme ai quattro elementi cardine della rassegna. Alle serate sarà possibile assistere a dimostrazioni dal vivo grazie alla partecipazione di produttori, aziende vitivinicole e maestri dell'enogastronomia che porteranno in scena il loro saper fare artigiano e le specialità gastronomiche a partire dal tartufo, salumi, delizie di pasticceria in abbinamento a vini scelti appositamente per accompagnare le degustazioni. Anche la pelletteria, materiale simbolo del territorio, si fa largo durante gli appuntamenti grazie alla collaborazione con Graziella Braccialini: oltre alle opere artistiche nel Museo del Conservatorio Santa Chiara sarà possibile ammirare una collezione di creazioni di Braccialini.

La prima edizione di "Degustando l'Arte" si inserisce nelle settimane della 51esima edizione della Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Miniato, aspetto in linea con gli obiettivi dell'evento, ovvero l'organizzazione di occasioni sul territorio tramite la collaborazione tra operatori e istituzioni "per far vivere ai cittadini, visitatori e turisti delle vere esperienze - spiegano dalla Fondazione - di conoscenza e approfondimento del patrimonio culturale, storico, artistico ed agroalimentare". Ad introdurre gli ospiti nel cammino delle specialità enogastronomiche ci sarà la giornalista Francesca Pinochi e il maestro di galateo Stefano Agnoloni, per illustrare l'arte del ricevere e dare consigli per una perfetta mise en place.

"Degustando l'arte", il programma delle 4 serate

Per partecipare è gradita la prenotazione al numero 0571 43050 oppure una mail a segreteria@fcsc.it

Giovedì 10 novembre ore 18.30

Il tartufo dell’Associazione Circolo Arci “Giuseppe Gori” di Cigoli
I salumi della macelleria Lo Scalco - I vini dell’Azienda vitivinicola Inserrata
Il panettone del Maestro d’arte bianca Pasquale La Rossa

Giovedì 17 novembre ore 18.30

La gastronomia del Nuovo Emporio - I salumi del salumificio Mancini Adriana
I vini dell’Azienda vitivinicola Tamburini - Il cioccolato artigianale Menichetti

Venerdì 18 novembre ore 19.30

Il tartufo dell’Associazione Circolo Arci “Giuseppe Gori” di Cigoli
I vini dei Vignaioli di San Miniato - I gelati della Gelateria Supreme
Concerto del coro “Insieme per caso” ore 21.30

Giovedì 24 novembre ore 18.30

Il tartufo di Savitar Tartufi - I salumi della macelleria Sergio Falaschi
Le pizze del Maestro pizzaiolo Giovanni Santarpia
I cantucci del Cantuccio di Federigo


"Un viaggio che unisce le espressioni artistiche, dalla musica al cibo"

Vittorio Gabbanini (foto gonews.it)

L'iniziativa è stata presentata questa mattina al Conservatorio Santa Chiara, alla presenza degli organizzatori, dell'amministrazione comunale e degli studenti dell'ITC Cattaneo indirizzo turistico. "Un evento nell’evento - ha sottolineato Vittorio Gabbanini vicepresidente della Fondazione Conservatorio Santa Chiara - con la possibilità di visitare il museo e proporre un viaggio che unisce molte espressioni artistiche, dalla musica al cibo. Arte, storia e tradizioni in un luogo di condivisone, per valorizzare e promuovere San Miniato, creando nel Conservatorio Santa Chiara un punto d’incontro e d’interesse. Con questa volontà abbiamo ideato l’ iniziativa, insieme alla possibilità di tenere aperto il museo e diventare a pieno titolo circuito turistico".

"Quattro appuntamenti per promuovere il Museo del Conservatorio Santa Chiara, uno spazio ricco di cultura che merita di essere scoperto e riscoperto – ha dichiarato il sindaco di San Miniato Simone Giglioli -. Un plauso alla Fondazione che, con questa iniziativa, coniuga la promozione dei prodotti enogastronomici con quella dell'arte di cui questo luogo è uno dei custodi. È un'occasione importante per compiere un percorso immersivo in uno dei musei fiore all'occhiello del panorama culturale cittadino, rivolta ai visitatori che vengono in città, ma anche ai cittadini di San Miniato".

"Arte, musica, cibo e vino. Si tratta di una circolarità di elementi da degustare, che parlano di vita" dichiara il vescovo Andrea Migliavacca. "L’aspetto culturale e turistico a San Miniato offre un contributo interessante per scoprire l’essenza di un territorio con la sua ricchezza e il suo patrimonio. Questa circolarità di elementi accompagna e nutre la vita in ogni aspetto, nella sua profondità, fino allo spirito".

Supporto anche dalla Regione per questa nuova iniziativa, come testimoniato dal messaggio proveniente dal presidente Eugenio Giani: "Le sinergie ed energie create dalla Fondazione Conservatorio Santa Chiara sono un vero punto di forza di questo territorio, tese a far si che il patrimonio artistico, storico, paesaggistico ed enogastronomico realizzi una rete culturale di grande vitalità e vivacità che pone la città di San Miniato al centro di una piattaforma di dialogo con la volontà di promuoverlo, di favorire l'incontro e il confronto. Questo circuito virtuoso ci rende orgogliosi e consapevoli dell’importanza della valorizzazione del territorio, una ricchezza che si traduce nell’identità dei luoghi, in grado di offrire effettive esperienze di conoscenza".

"Degustando l'Arte", organizzata dalla Fondazione Conservatorio Santa Chiara, è realizzata con il patrocinio della Regione Toscana, Provincia di Pisa, Comune di San Miniato, Fondazione San Miniato Promozione, Scuola Normale Superiore con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, Crédit Agricole, Pallets Bertini, Art Edile Costruzioni, Teloni Valiani, Crowe Bompani, Banca Ifigest, Azienda Speciale Farmacie, Braccialini Graziella.

Margherita Cecchin



Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina