Decibel Festival a Firenze, FdI lo paragona a un rave: "La droga sarà libera nel Q2?"

Francesco Torselli

Il Festival Decibel Open Air, previsto al Mandela Forum di Firenze, si terrà a Pasqua e Pasquetta del 2023. Un appuntamento organizzato che vuole portare 5mila persone, ma su cui polemizzano Francesco Torselli e Simone Sollazzo, capogruppo di Fratelli d’Italia rispettivamente in Consiglio regionale e al Quartiere 2 di Firenze. I due politici paragonano il festival ai rave party (combattuti nei primi giorni del governo Meloni, di cui FdI è il principale azionista), chiedendo "se il Comune si sta attivando per definire un piano anti-droga specifico" altrimenti potrebbe divenire "libero il consumo e spaccio di stupefacenti nel Quartiere 2 per quella settimana".

"Mentre in tutta Italia si combattono i ritrovi illegali di questo tipo e mentre sale la preoccupazione per il consumo di sostanze stupefacenti tra i giovani della nostra città, a Firenze si legalizza un festival techno nelle strutture comunali e in mezzo al quartiere residenziale per eccellenza. Lo stesso festival che ha messo a ferro e fuoco il Parco delle Cascine a fine estate. Noi non vogliamo vedere quello schifo in mezzo - addirittura - a un quartiere residenziale della città. Faremo il possibile per evitare che il Comune possa avallare una simile pazzia. Nardella è sicuro di portare avanti questa follia oppure non ha alcun interesse a garantire una vita tranquilla ai suoi concittadini perché è troppo impegnato nella sua carriera politica nazionale?"



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina