L'Università di Firenze in piazza per dire no alla violenza contro le donne

"La comunità universitaria vuole fare breccia nell'ingoranza dettata dal pregiudizio". Oltre 150 ricercatrici, docenti, dipendenti e studentesse con le istituzioni in piazza Santissima Annunziata: le iniziative


L’Università di Firenze ha ricordato oggi, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, le tante donne vittime di femminicidio con un’azione simbolica a cui hanno preso parte oltre 150 tra ricercatrici, docenti, dipendenti e studentesse Unifi. Riuniti in piazza SS. Annunziata, i partecipanti hanno pronunciato ad alta voce alcune frasi che si accompagnano alle violenze di genere e agli stereotipi che spesso le alimentano: a ciascuna di esse ha fatto eco il "no" che va opposto alle espressioni della violenza.

L’iniziativa è stata aperta dalla rettrice Alessandra Petrucci; hanno partecipato le assessore regionali Serena Spinelli e Alessandra Nardini e l’assessora del Comune di Firenze Benedetta Albanese.

"Approfondire il fenomeno della violenza contro le donne significa anche sensibilizzare i cittadini attraverso eventi come questo – ha detto la rettrice Petrucci durante l’iniziativa -, in cui la comunità universitaria qui rappresentata attraverso una straordinaria partecipazione in tutte le sue componenti, insieme alle istituzioni, vuole fare breccia nell’indifferenza, nell’intolleranza, nell’ignoranza dettata dal pregiudizio".

Serena Spinelli, Alessandra Petrucci, Alessandra Nardini, Benedetta Albanese

Dal tramonto di ieri e per tutta la giornata, inoltre, le finestre del rettorato Unifi, in piazza San Marco, sono vestite di rosso, il colore che contrassegna la Giornata internazionale.

Per la stessa ricorrenza sono in programma in Ateneo anche altre iniziative.

Lunedì 28 novembre (ore 18, Auditorium CTO, Largo Palagi, 1 – Firenze) è in programma lo spettacolo "Conversazione in(credibile) con Artemisia Gentileschi", con Sabrina Tinalli e Fabio Baronti, da un testo di Donatella Lippi, a cui seguirà la "Conversazione giuridica sulla violenza di genere in Italia". L’evento è promosso dal Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la non discriminazione e il benessere di chi lavora (CUG) dell'Università di Firenze, dalla Fondazione Careggi Onlus, dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi, dal Comitato pari opportunità dell'Ordine degli Avvocati di Firenze. (Programma e modalità di partecipazione).

A conclusione del progetto europeo FREASCO – Free from Sexism and Sexual Harassment at School, a cura del Dipartimento di Formazione, Lingue, Intercultura, Letterature e Psicologia, lunedì 28 si svolge anche il convegno “Molestie sessuali, sessismo e politiche per il contrasto alla discriminazione di genere in ambito scolastico e accademico: contesti, ricerche e buone prassi” (ore 15 – Via Laura, 48, Firenze). (Programma).

Fonte: Università di Firenze - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina