Con Akela giochi e coccole per gli anziani di "Vivere la terza età" di Lajatico

Con "Impronte di resilienza" la cagnolona bianca ha incontrato prima i bambini della scuola dell'infanzia poi i nonni. L'associazione Amici degli animali a 4 Zampe punta al 2023, "nuovi progetti in arrivo"


Dagli incontri con i più piccoli a quelli con i nonni. Akela, labrador femmina, negli ultimi mesi ha fatto compagnia a tutti, grandi e piccini, portando messaggi di rispetto per gli animali e aiutando le persone ad aprirsi, grazie al suo docile carattere. Gli incontri fanno parte di "Impronte di resilienza" dell'associazione Amici degli animali a 4 Zampe, il progetto di Energie Sociali realizzato dai Comuni di Peccioli e Lajatico in collaborazione con Belvedere Spa. Partito all'inizio del 2022 ieri il progetto si è concluso al Teatro di Lajatico, dopo aver fatto centro in molti cuori negli ultimi mesi.

Dopo le attività alla scuola dell'infanzia di Peccioli San Filippo Neri, dove bambine e bambini hanno potuto conoscere e stare a contatto con Akela, la cagnolona insieme alla sua conduttrice Elena Antonelli hanno svolto una serie di visite agli anziani di "Vivere la terza età" di Lajatico. Qui hanno incontrato, con le tutor Maura e Lucia, "donne con una media di 80 anni che ancora vogliono trarre il meglio dalla vita - spiegano da Amici degli animali a 4 Zampe - mettendosi in gioco e trovando benessere nella compagnia di Akela, labrador preparato per interventi assistiti con la mediazione degli animali". Tra carezze e coccole sono riaffiorati i ricordi delle nonne, dei propri animali di affezione, mentre c'è stato anche chi ha superato la paura accarezzando per la prima volta un cane, altre hanno giocato con esercizi di base di cinofilia e ricerca. Sono stati condivisi "sentimenti ed emozioni forti, a volte belli, altre volti carichi di sofferenza e dolore. Un cane può davvero scavare parti profonde delle nostre storie e aprire alla relazione sana e terapeutica".

Un percorso importante, culminato nei festeggiamenti di ieri, alla presenza del sindaco Alessio Barbafieri che ha ricordato come intessere relazioni significative è il segreto per vivere meglio, anche con gli animali. "Su questo territorio, l'associazione Amici degli animali a quattro zampe ha il grande Parco Canile La valle incantata, e la presenza della dottoressa Rossella Prosperi ci infonde coraggio e forza per continuare a progettare insieme per i nostri cuccioli e per tutti coloro che vogliono e vorranno conoscere questa realtà ricca di potenzialità per tutti.
È grazie a Francesca e Stella, membri del gruppo di lavoro che, coordinando questa attività insieme, ci permetteno di guardare avanti e tracciare nuove linee di sviluppo: le nostre formazioni trasversali e multidisciplinari ci garantiscono così di esplorare nuovi ambiti di lavoro. Akela e Bruno sono pronti per tracciare nuove impronte insieme a voi. Splendidi progetti e grandi sorprese per l'attesissimo nuovo anno 2023" conclude l'associazione.

Alla festa hanno partecipato anche una rappresentanza del gruppo Università del Tempo Libero di Pontedera esponendo lavori di bricolage e la onlus NoiperVoi con i tradizionali bomboloni per una merenda offerta a tutti i presenti.



Tutte le notizie di Peccioli

<< Indietro

torna a inizio pagina