Card del fiorentino per gli studenti universitari, 10 euro tutto l'anno

Da oggi gli studenti dell’Ateneo fiorentino e delle università americane aderenti ad Aacupi possono accedere ai Musei civici e a una serie di luoghi della cultura cittadini acquistando le speciali Card digitali a loro dedicate al prezzo di 10 euro. Per gli studenti dell’Ateneo fiorentino non residenti a Firenze o nella Città metropolitana è disponibile la ‘Musei Civici - Unifi Card’, tessera digitale nominativa al prezzo di 10 euro con validità annuale, che può essere acquistata sulla biglietteria ufficiale dei musei civici nella sezione ‘Cards’, dove sono indicate le modalità di utilizzo e fruizione. Ad eccezione della Cappella Brancacci, l'ingresso per i possessori delle carte universitarie non richiede prenotazione (sarà possibile accedere nel primo slot libero di ingresso).

Questa opportunità si aggiunge alla Card del Fiorentino che già consente agli studenti Unifi residenti in città e nell’area metropolitana di beneficiare dell’agevolazione. E' inoltre attiva la ‘Civic Museums of Florence - Aacupi Card’, pass digitale a 10 euro valido sei mesi per gli studenti americani/canadesi delle università del circuito Aacupi, il cui acquisto è riservato ai referenti delle varie università per i propri studenti. Il progetto, con l'implementazione del portale dei musei civici fiorentini, è stato realizzato con il supporto di Firenze Smart e il finanziamento Pon Metro.

“E’ il modo migliore per accogliere gli studenti che arrivano in città - ha detto l’assessore Meucci -, aprendo loro le porte del nostro patrimonio artistico e culturale attraverso una Card che permette di accedere ai Musei civici alle stesse condizioni dei fiorentini. Uno strumento importante per i circa 20mila studenti dell’Università di Firenze non residenti in città e i circa 30mila studenti delle università Aacupi in Italia, che con la nuova Card potranno essere ancora più integrati nel tessuto cittadino e sentirsi cittadini fiorentini. Una richiesta che era emersa da tempo sia da parte dell’Università di Firenze che di Aacupi e che ora trova risposta nella nuova Card”.

“Prende il via una bella opportunità per rendere la cultura sempre più accessibile per gli studenti universitari che sono a tutti gli effetti dei residenti temporanei della nostra città. – sottolinea la vicesindaca e assessora alla Cultura Alessia Bettini – Uno strumento di welfare culturale in cui crediamo molto e che va ad aggiungersi a un altro che riteniamo sempre più importante ovvero la card del Fiorentino che consente ai residenti di Firenze e dei Comuni della Città metropolitana con un costo di 10 euro l'accesso per un anno ai Musei Civici e ai luoghi di Cultura del Comune di Firenze e tre visite guidate su prenotazione”.

“Siamo molto grati al Comune di Firenze per aver accolto la nostra proposta di estendere a tutti i nostri iscritti la possibilità di accedere ai Musei civici a un costo simbolico - ha detto la prorettrice alla didattica dell’Università di Firenze Ersilia Menesini -. L'attivazione di questa nuova card digitale va nella direzione di aprire la città ai nostri giovani, perché possano apprezzarne più facilmente i tesori e le bellezze, sentendosi più partecipi della comunità e della vita cittadina. Peraltro la card rappresenta un’ulteriore tappa della collaborazione tra Ateneo e Comune, fondamentale nell’ottica di rendere Firenze una città sempre più accogliente e capace di coltivare i talenti delle nuove generazioni”.

Fonte: Comune di Firenze - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina