"Il Giappone in vaso", orchidee e bonsai in mostra all'Orto botanico di Firenze

Il Sistema Museale dell’Ateneo fiorentino torna a ospitare Il Giappone in vaso: orchidee, bonsai & suiseki, un’esposizione di 50 esemplari delle piante emblematiche della tradizione orticola nipponica, coltivate secondo le tecniche del periodo giapponese Edo tra 1603 e 1868.

L’edizione 2024 si terrà nuovamente all’Orto botanico di Firenze (via Pier Antonio Micheli 3, Firenze) da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno. Prevede un ricco programma composto da visite guidate all’esposizione in Serra Fredda e momenti di approfondimento, laboratori di coltivazione e dimostrazioni in Ostensio. È prevista, inoltre, una piccola cerimonia di premiazione della migliore orchidea, attraverso collegamento con il presidente dell'associazione giapponese Fuukiran della prefettura di Yamaguchi.

In contemporanea con questa esposizione, il Museo di Antropologia e Etnologia realizzerà un allestimento temporaneo dedicato alle collezioni giapponesi per ricordare Fosco Maraini nel ventennale della morte. Inoltre, l’Orto botanico dedicherà un piccolo spazio espositivo con manufatti giapponesi legati all’arte dell’Ikebana all’interno del proprio bookshop, così da creare una connessione con l’allestimento temporaneo presso il Museo di Antropologia e Etnologia.

La visita alla mostra e tutti gli eventi presenti nel programma della mostra sono inclusi nel biglietto d'ingresso all’Orto botanico. Per la partecipazione a laboratori e seminari in Ostensio, l’ingresso è possibile fino a esaurimento dei posti a sedere disponibili.

La mostra sarà visitabile venerdì 31 maggio dalle 11 alle 18, sabato 1 e domenica 2 giugno dalle 10 alle 19. Patrocinata dal Consolato Onorario del Giappone, è stata inserita nel programma della manifestazione Appuntamento in giardino 2024, organizzata da APGI Associazione Parchi e Giardini d’Italia, con il patrocinio del Ministero della Cultura e di ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Fonte: Università di Firenze - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina