Forestali toscani in sciopero, Giani promette risorse aggiuntive

Il mancato rinnovo del Contratto regionale, scaduto da 17 mesi, e la necessità di ridefinire la governance della delega forestale sono le ragioni all'origine dello sciopero indetto per l'intera giornata di oggi, venerdì 31 maggio 2024, da Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil Toscana; le quali, in mattinata, hanno radunato lavoratori e lavoratrici forestali in presidio a Firenze, davanti alla sede della Regione in piazza Duomo.

In occasione del presidio, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha convocato una delegazione di sindacalisti, dei lavoratori e di Anci Toscana, in rappresentanza dell'Unione dei Comuni, per un confronto che i sindacati definiscono "acceso e di merito".

"il presidente si è impegnato - hanno fatto sapere Mirko Borselli (Flai Cgil), Massimiliano Gori (Fai Cisl) e Federico Capponi (Uila Uil) -, nella prossima variazione di bilancio, a ripristinare le risorse complessive utili alla gestione della delega forestale e ulteriori risorse per il rinnovo del contratto, da quantificare a seguito della riapertura del tavolo di trattativa con Anci Toscana".

"Inoltre - conclude la nota dei sindacati -, il presidente ha annunciato l’immediata apertura di un tavolo istituzionale tra Regione, Sindacati e Anci per riorganizzare in modo più trasparente, serio e congruo la gestione della delega Forestale. La delegazione di Lavoratori e Segretari di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil ha valutato positivamente l’impegno del Presidente Eugenio Giani e, visti i presupposti, si aspetta in tempi rapidi la convocazione da parte di Anci per la riapertura della contrattazione, per definire e sottoscrivere concretamente il rinnovo del contratto regionale scaduto da oltre 17 mesi (400 operai forestali interessati)".

"Saranno garantite le retribuzioni degli operai forestali della Toscana" ha assicurato il presidente Giani, che ha anche manifestato la "disponibilità a trasferire eventuali e ulteriori risorse aggiuntive per il rinnovo del contratto di categoria che è scaduto da diciassette mesi".

Per quanto riguarda la gestione del servizio, Giani ha annunciato "l’apertura di un tavolo sulla governance della forestazione che possa assicurare la migliore gestione del patrimonio forestale regionale".



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina