“Va’ dove ti porta il bus”, ultima tappa di Autolinee Toscane alle scuole di Palazzi

Il progetto didattico regionale promosso da Autolinee Toscane “Va’ dove ti porta il bus”, che ha visto la partecipazione di ben 76 classi, si è concluso a Cecina, con il coinvolgimento delle classi 1M e 3M dell'istituto IC Cassola - sede L. Da Vinci di Palazzi.

Il progetto prevedeva la realizzazione di un percorso didattico di 6 ore a classe, finalizzato ad incentivare l'uso dei mezzi pubblici da parte dei più giovani, fornire gli strumenti di base per muoversi in autonomia e con consapevolezza nella città, sviluppando il senso di appartenenza al proprio territorio, favorendo l'immagine del bus, non solo come mezzo di trasporto, ma anche come mezzo di incontro e socializzazione, evidenziando il concetto di “bene pubblico” per la collettività. Sono stati complessivamente tre gli incontri che ogni classe ha seguito con il supporto di operatori didattici qualificati.

Gli alunni delle classi 1M e 3M dell'istituto IC Cassola sede L. Da Vinci di Palazzi, - dopo che in aula è stato presentato loro il servizio urbano della città di Cecina e l’organizzazione dell’azienda, sottolineando l’importanza del rispetto delle regole ed i vantaggi dell’utilizzo dei mezzi pubblici che garantiscono anche sicurezza e rispetto dell’ambiente - sono stati accompagnati dall’operatrice didattica sui bus, così da mettere in pratica le regole apprese, scoprendo i luoghi di interesse che grazie alle linee urbane ed extraurbane è possibile incontrare, salendo appunto su un autobus.

Gli studenti sono saliti su un bus della linea 102 e su un bus della linea 1. Lungo il tragitto sono passati dal fiume Cecina ed hanno potuto osservare il Cinema, la Stazione, il Teatro, la Biblioteca, la Chiesa Buddista, l’Ospedale, lo Zuccherificio, l’Acqua Village, Villa Ginori, Marina di Cecina.

Nel terzo incontro i ragazzi si sono impegnati nella produzione di illustrazioni, accompagnate da brevi descrizioni dei luoghi che hanno avuto modo di fotografare durante il tour in bus.

Così si è espressa l’insegnante Federica Sammuri: “Il progetto si è svolto con molto interesse da parte dei ragazzi. Alla fine dell'ottimo progetto, possiamo dire che i ragazzi adesso sono più consapevoli sull'argomento e sono riusciti ad imparare l’uso del mezzo pubblico sentendosi partecipi e divertendosi”.

Al termine del progetto tutti gli studenti hanno ricevuto un attestato di partecipazione e sarà consegnato alla scuola un manifesto con la mappa del servizio urbano di Cecina con i disegni realizzati.

Fonte: Autolinee Toscane



Tutte le notizie di Cecina

<< Indietro

torna a inizio pagina