di Paolo Bruschi Chi sono e il mio blog

rumble1

Ali vs Foreman, una storia di coraggio, dignità e rinascita

(Questo post è una versione estesa dell’articolo uscito il 25 ottobre 2014 su “Alias”, il supplemento settimanale del “manifesto”) Si è appreso pochi giorni fa che Muhammad Ali a stento muove un muscolo o proferisce verbo. Il morbo di Parkinson, come una nemesi beffarda e impietosa, ha colpito l’anziano campione nelle sue facoltà più prominenti. Al contrario, il […]


Leggi tutto
fos1

Dick Fosbury, un "nerd" fra i sessantottini

Alla fine degli anni ‘60, l’unico limite per milioni di giovani era il cielo. Circolavano slogan che invitavano a essere realisti e a chiedere l’impossibile. Nelle scuole, nelle università, nelle fabbriche, nella società, quelli che avevano più di trent’anni erano nemici. Sui giradischi i vinili urlavano la volontà di prendersi il mondo “ora e subito”. […]


Leggi tutto
11 Sep 1988, Queens, New York City, New York State, USA --- Mats Wilander lifts the winner's trophy for the crowd to see after winning the 1988 U.S. Open tennis tournament. --- Image by © Rick Maiman/Sygma/Corbis

Come Mats Wilander divenne il n. 1

Gli Us Open di tennis giungono al culmine della parte forse più sfiancante dell’intero circuito ATP. Collocati fra la fine di agosto e l’inizio di settembre, concludono l’abbondante mese sul cemento che erra per le roventi città americane, costringendo i tennisti a esplorare gli estremi limiti della loro resistenza psico-fisica – proprio l’ultima edizione di […]


Leggi tutto
ozil

La prima volta della Germania

L’inopinata eliminazione della Germania dalla Coppa del mondo ha stabilito una “prima volta” nella gloriosa storia del calcio tedesco, che mai aveva dovuto abbandonare i Mondiali così presto. Da che esistono i gironi eliminatori, occorre precisare, poiché era già capitato che la Deutsche Fußballnationalmannschaft inciampasse sul primo ostacolo della fase finale. Nel 1938, in occasione […]


Leggi tutto
ali-sukhodrev-brezhnev

Muhammad Ali a Mosca

Questo blog si è già occupato diverse volte di Muhammad Ali, uno dei protagonisti del Novecento che più di altri ha vissuto in bilico fra sport e storia. Dalla sorprendente vittoria contro il minaccioso campione Sonny Liston, alla riconquista del titolo di Kinshasa, a spese dell’apparentemente imbattibile George Foreman e alla successiva, drammatica difesa della corona […]


Leggi tutto
ireita

La beffa di Belfast grazie al catenaccio

(Questo post è una versione multimediale dell’articolo uscito il 9 giugno scorso su Alias, il supplemento settimanale del manifesto) Quelli che davvero non riescono a frequentare spagnoli o francesi e, se proprio proprio, meglio olandesi e americani, che mal comune mezzo gaudio. Quelli che digrignano i denti al solo manifestarsi della melliflua solidarietà dell’ex campione […]


Leggi tutto
23cm-fifa-world-cup-2018-ball-plastic-large

Anche i bolscevichi giocavano a calcio

(Questo post è una versione multimediale dell’articolo uscito il 9 giugno scorso su Alias, il supplemento settimanale del manifesto) Quando la Russia zarista entrò nella Prima guerra mondiale, il calcio era già diffuso nelle città europee dell’Impero e stava dilagando verso il Caucaso, il Volga e gli Urali. I contadini e gli operai che assaltarono […]


Leggi tutto
air

Sono tornato!

Instagram, Twitter, Facebook, insieme agli istantanei sistemi di messaggistica dei nostri smartphone, hanno pensionato modalità comunicative che solo un paio di decenni fa ci apparivano seducentemente avveniristiche. Il fax pare ormai appartenere all’archeologia industriale, eppure appena negli anni ‘90 del secolo scorso sembrava la nuova frontiera della comunicazione a distanza. Il famoso attore Daniel Day-Lewis […]


Leggi tutto
Articoli antecedenti »