Ambra Minichilli conquista 'Wanted!' reinventandosi il finale del Mago di Oz

Ambra Minichilli

Un’idea geniale portata avanti con passione da un gruppo di bibliotecari altrettanto creativi e un po’ folli. Staimo parlando di “Wanted! Il finale è ricercato” il concorso promosso dalle Biblioteche Comunali di Vicopisano e di San Giuliano Terme assieme alla rete Bibliolandia e aperto a tutti i ragazzi della provincia di Pisa di età compresa tra gli 11 e i 14 anni.

In pratica i giovani lettori, stimolati dalle suggestioni pensate per questa dodicesima edizione del contest, erano chiamati a riscrivere il finale di libri e fumetti molto celebri, magari stravolgendo la storia oppure escogitando epiloghi alternativi.

In un clima decisamente hawaiano con bibliotecari e partecipanti muniti di occhiali da sole e collane colorate d’ordinanza, si è svolta presso le Officine Garibaldi di Pisa la cerimonia di premiazione.

La simpaticissima giuria composta dallo scrittore e regista Simone Giusti e dalle insegnanti Elisabetta Bardini e Elena Pardini, ha decretato tra tutti i partecipanti, alcuni dei più meritevoli, rimarcando però come tutti gli elaborati fossero degni di nota ed in alcuni casi qualitativamente simili all’originale!

Tra questi anche la riscrittura del finale del Mago di Oz della giovanissima e brillante studente calcinaiola, Ambra Minichilli, che si è aggiudicata il Premio Speciale della Giuria. A consegnarle il prestigioso attestato lo scrittore pisano Fabrizio Altieri, celebre autore, tra l’altro, del libro “Come sopravvissi alla prima media”.

Un bellissimo riconoscimento alla fantasia di Ambra che si è distinta in un concorso che mira proprio a stimolare la creatività dei ragazzi e li invoglia a leggere e a cimentarsi, senza particolari patemi, nell’impresa di dare un epilogo diverso ad una storia o ad un racconto ormai entrato nell’immaginario collettivo. Insomma grazie a “Wanted!” i ragazzi possono ripercorrere le orme dei giganti della letteratura mondiale e, addirittura, correggere a loro piacimento finali che il tempo e la notorietà ha reso fin troppo banali!

Ad impreziosire ancor più la giornata di premiazione del concorso anche l'archivista Andrea Brotini (operatore anche del Comune di Calcinaia), che ha scritto e suonato la sigla del concorso, e l'animazione video disegnata appositamente dal bibliotecario, e artista, Enrico Pantani.

 

Fonte: Comune di Calcinaia - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Calcinaia

<< Indietro
torna a inizio pagina