Rapina 55enne a Calcinaia dopo raid in azienda, in carcere 27enne

Convalidato il fermo di un 27enne italiano indagato per la rapina in casa ai danni di una 55enne di Calcinaia lo scorso 11 luglio. I carabinieri di Calcinaia e del Norm di Pontedera sono riusciti a individuarlo a distanza di pochi giorni, venerdì 13 luglio. L’uomo, dopo aver tentato un furto in un’azienda di Buti e dopo aver utilizzato un’auto rubata per sfondare la vetrata di un’azienda di Bientina e rubare dei contanti, si è dato alla fuga. Ha poi abbandonato l'auto a Calcinaia e si è introdotto in casa della donna. L'ha minacciata con un'arma di piccole dimensioni, si è fatto consegnare 300 euro in contanti e le chiavi dell’automobile, con la quale è scappato. Con prove fotografiche e altri metodi investigativi, i militari hanno eseguito il fermo trasferendo l'uomo in carcere. In fase di perquisizione, è stata anche rinvenuta l’arma utilizzata per la rapina: una scacciacani di dimensioni piccole, simulacro di arma comune da sparo.

Tutte le notizie di Calcinaia

<< Indietro
torna a inizio pagina