Prevenzione di casa a Massa, anche il sindaco effettua lo screening

DSC_6880

Centonovantasei persone visitate e diversi i casi “scoperti” nella giornata di prevenzione nel corso degli esami e visite specialistiche.

“La prevenzione entra in classe" e gli specialisti incontrano non in modo occasionale la popolazione e fanno visite e screening (gratuiti) in ambulatori allestiti nella grande scuola”San Filippo Neri”. Ancora una volta si è vista la “fame” di prevenzione perché fin dal mattino fuori dai cancelli della San Filippo Neri si era radunato, nonostante il tempo non clemente, una folla di persone in attesa di fare visite e test.

“Un grazie agli organizzatori – ha detto il sindaco Francesco Persiani che ha effettuato screening – è questo un modo di fare prevenzione e di invogliare la collettività a farsi curare appunto tramite la prevenzione”; gli fa eco l’assessore Marco Guidi e l’assessore alla Cultura Eleonora Lama. Presente anche l’assessore Giorgia Podestà del Comune di Montignoso. La Regione ed in particolare l’assessorato alla sanità era rappresentato da Giacomo Bugliani: “Non è la prima volta che partecipiamo e patrociniamo un evento si questa portata. Un grazie agli organizzatori”.

Un modello preventivo di “alta classe” per tutti:così ha detto il professor Dottor Ferruccio Bionino scienziato di fama internazionale che si è intrattenuto a lungo con i presenti spiegando l’importanza della prevenzione - Il numero di partecipanti alla giornata di screening di Medicina Preventiva organizzata presso la Scuola San Filippo Neri di Massa dalla Fraternità di Misericordia “San Francesco” in collaborazione con il 118 di Massa - Carrara e i Fratelli Cristiani “San Filippo Neri testimonia il successo e importanza di tale iniziativa.

Oltre all’elevato livello tecnologico delle indagini proposte (caratterizzate da esami tecno-strumentali d’avanguardia condotti da esperti specialisti) la proposta preventiva è stata molto innovativa in quanto non limitata solo all’obiettivo della diagnosi precoce ovvero della malattia in fase asintomatica, ma anche della diagnosi preventiva vera, ovvero l’identificazione del meccanismo patogenetico che inizia prima dello sviluppo di una malattia, è reversibile e se curato con un intervento preventivo personalizzato evita la malattia.

Grazie alle nuove tecnologie di immagine digitale non-invasive è oggi possibile misurare il contenuto in grasso e l’elasticità del fegato mediante ecografi di ultima generazione e algoritmi di intelligenza artificiale che quantificano molteplici parametri ecografici standardizzati. “ Abbiamo assistito stamani a visite e test effettuati con un’accuratezza come negli ambulatori – dice il dottor Fabio Rizzo segretario provinciale del Federazione Medici Medicina Generale la meglio nota Fimmg ciò indica la serietà dell’organizzazione e soprattutto dei suoi professionisti. Agli screening si è sottoposto l’on. Cosino Maria Ferri “ non potevo non mancare stamani ad un evento così importante”.

In apertura della “Giornata” il dottor Luciano Ciucci Direttore Generale della Fondazione Monasterio e del dottor Maurizio Petrillo Direttore sanitario della stessa Fondazione. L’evento organizzato dalla Misericordia di Massa,si tenuto in collaborazione con il 118 di Massa Carrara e con la Scuola “San Filippo” Neri i meglio noti Fratelli Cristiani. Responsabile scientifico e direttore sanitario anche di questa “ giornata” la dottoressa Maria Laura Valcelli . Il gruppo di specialisti: Dott. Mario Valli, senologo; dottor Ezio Szoreneyi: nefrologo, internista, tossicologo; dottor Lorenzo Bertellotti ecografista; dottor Pietro Bianchi medico nucleare; dott. Alessandra Landini agopunturista; Dottor Aneees Al Jabri e Luigi Zezza, cardiologi della Fondazione Monasterio coadiuvati dal dottor Sergio Berti: Direttore dell’Unità operativa Cardiologia Interventistica dell’Ospedale del Cuore; Dottor Giovanni Pesenti: ortopedico; dottoressa Mariangela Poggi: Psicologa; dottoressa Arianna Ciardiello nutrizionista; Dottor Gino Volpi Neurologo Direttore Struttura complessa Neurologia Area Centro Toscana e Referente Malattie Cerebrovascolari; Dottor Lino Palla Radiologo. Oltre a questi il dr Fabio Angeloni test udito e dr Comitto e Elisabetta Mercadante test visivo. Molti gli incontri con il farmacista dottor Alessandro Simonini. Un successo ha ottenuto il percorso con gli occhiali che ”provocano” il senso dell’ebbrezza Tanti i volontari della Misericordia coordinati da Annalisa Tamantini e, ovviamente, dal Commissario della Fraternita Bruno Ciuffi che si è dichiarato soddisfatto dell’evento “presto – ha detto – ne seguirà un altro” attivo come sempre il fac totum Marco Mosti., Francesco Mandorli, Fausto Casotti coordinatore provinciale Misericordie ed un Gruppo di donatori di sangue “Fratres” ed il vescovo emerito Mons. Eugenio Binini.. Presenti un nutrito gruppo di infermieri coordinati dalla presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Massa Carrara Dr Morena Fruzzetti e dal vice Luca Fialdini Vicepresidente “Siamo molto soddisfatti – dicono - dell' esito di questa giornata di prevenzione alla quale abbiamo contribuito con i nostri professionisti e che ci avvicina ai nostri cittadini anche fuori dai servizi in cui giornalmente operiamo al servizio della salute. Fare prevenzione costituisce elemento essenziale del prendersi cura e l'educazione a stili di vita e ai controlli preventivi la base per investire sul proprio futuro.” Un grazie da parte degli organizzatori da Samsum, Cardioloine, a Coris Medica, Best Medical, Centro Medico Ponticello, Pasticceria Rossi, Evam ai Fratelli delle Scuole cristiane in particolare a Fratel Alberto, agli specialisti e volontari e a chi ha dato una mano.

Fonte: Misericordia di Massa

Tutte le notizie di Massa

<< Indietro
torna a inizio pagina