A Marlia uno dei primi stadi senza barriere tra i dilettanti

stadio_marlia_capannori_senza_barriere_2018_10_22

Lo stadio comunale di Marlia sarà uno dei primi stadi italiani della Lega nazionale dilettanti ad essere uno 'Stadio senza barriere'. L’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, che fa capo al Ministero dell'Interno ha infatti ritenuto conforme il progetto presentato dal Comune di Capannori concedendo di fatto la deroga alle misure di sicurezza previste dalla normativa vigente.

Grazie a questo progetto sarà così eliminata la rete esistente del campo alta circa 2 metri e quaranta posizionata sul lato tribune quale divisorio tra pubblico e giocatori e al suo posto sarà installata una barriera realizzata con uno speciale vetro infrangibile alta un metro e 10 centimetri. Una barriera quindi quasi più 'simbolica' che fisica. Sarà inoltre realizzata una tribuna coperta a terra per persone diversamente abili con una protezione lato campo sportivo in vetro o plexiglass di una adeguata altezza.

I lavori per fare del campo sportivo di Marlia uno stadio senza barriere prenderanno il via ad inizio 2019 nell'ambito di un secondo lotto di lavori di riqualificazione della struttura sportiva - che seguirà quello in fase di ultimazione che interessa gli spogliatoi- e che prevede anche l'intera sostituzione della recinzione del campo sportivo che rimarrà di tipo tradizionale.

“Si tratta di un progetto molto e bello e innovativo - spiega l'assessore allo sport Serena Frediani - perchè prevede l'abbattimento delle tradizionali divisioni tra il pubblico e il campo, secondo una nuova cultura sportiva che vuole fare del calcio un momento di socialità e di aggregazione soprattutto per le famiglie, uno sport cioè che unisce e non divide. Lo stadio di Marlia diventerà una sorta di laboratorio per diffondere i sani valori dello sport, favorire un processo di evoluzione del tifoso e dare un segnale forte contro il fenomeno della violenza negli stadi. Il nostro obiettivo è porre le basi affinché ogni incontro di calcio sia una festa di sport e un'occasione di aggregazione sociale.”

Dopo l'approvazione dell' Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, adesso il progetto dovrà ricevere il via libera della Commissione pubblica provinciale spettacolo e vigilanza. Dopo di che partirà l'iter per la sua concreta realizzazione.

Lo stadio di Marlia è uno dei complessi sportivi più importanti del territorio grazie alla presenza di due campi, uno principale con torri faro, l’altro sussidiario, di una tribuna coperta con 200 posti a sedere e di alcuni locali di servizio e non, per una superficie complessiva di circa 29 mila metri quadrati.

Fonte: Comune di Capannori - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Capannori

<< Indietro
torna a inizio pagina