Nannipieri e le opere d'arte rubate: una rubrica su RaiUno

Luca Nannipieri
Luca Nannipieri

Il critico d'arte Luca Nannipieri di nuovo su RaiUno, al Caffè di RaiUno, per un nuovo viaggio dedicato ai grandi capolavori d'arte rubati. Da sabato 24 novembre in avanti, come anticipa Nannipieri sui social, all'interno del Caffè di UnoMattina, vi è uno spazio dedicato ad un itinerario particolarissimo, avvincente e drammatico: quello che segue le tracce di alcune opere capitali della storia dell'arte rubate, saccheggiate o razziate: da Caravaggio a Picasso, dalla Venere di Morgantina al Cratere di Eufronio, il noto critico d'arte, premiato al Gran Galà durante l'ultima Mostra del Cinema Internazionale di Venezia, ci conduce alla scoperta della bellezza che si mescola visceralmente con la criminalità, l'illegalità, la denuncia sociale, la volontà di potenza. Grazie all'autore del Caffè Andrea Di Consoli, Luca Nannipieri riprende un nuovo spazio di approfondimento sull'arte, in dialogo con il conduttore Guido Barlozzetti, dopo quello condotto per oltre 25 puntate dal titolo SOS Patrimonio Artistico, da cui ne è stato tratto il libro, pubblicato da Rai Eri, 'Bellissima Italia. Splendori e miserie del patrimonio artistico nazionale'.

Afferma Nannipieri: "Mentre nella rubrica SOS Patrimonio Artistico, mostravo abbazie, pievi, castelli, necropoli, musei spesso sconosciuti e in profondissimo stato di incuria e di abbandono, qui invece indaghiamo l'opposto, ovvero quando un’opera d’arte è così conosciuta, ambita e desiderata da diventare oggetto di rapina, di sciacallaggio e di ostentazione di potere. È esattamente l'altra faccia: mentre nella prima rubrica mostravo l'osceno dietro la porta di casa, qui mostro l’osceno che si nasconde nelle chiese, nei palazzi e nei musei più importanti del mondo, che portano al furto, alla sparizione, al mercato più spietato. L’arte è sempre un approfondimento spregiudicato dell'umano".

La prima puntata, sabato 24 novembre, dalle ore 6 del mattino, è dedicata alla Natività di Caravaggio, scomparsa a Palermo e mai più ritrovata, divenuta un caso giudiziario, giornalistico, letterario e cinematografico senza precedenti.

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina