Il liceo scientifico Enriques conquista la Germania

enriques_castelfiorentino_germania_ (2)

Una selezione di quindici studenti delle classi quarte del liceo Enriques di Castelfiorentino, accompagnati dai professori Maurizio Nuti e Alessia Pica, insegnanti di matematica e fisica, ha partecipato ad un’esperienza di alternanza scuola lavoro presso il laboratorio DESY (Deutsches Elektronen-Synchrotron) ad Amburgo.

Tre intense settimane durante le quali i ragazzi, suddivisi in gruppi di due o tre e seguiti da giovanissimi dottorandi dell’Istituto DESY e dell’Università di Amburgo, hanno approfondito vari aspetti della ricerca che ha condotto alla scoperta del bosone di Higgs, l’ormai celeberrima particella di Dio.

I quindici studenti si sono lanciati con entusiasmo nei compiti che erano stati loro assegnati, dallo studio delle più sofisticate strumentazioni per la rilevazione dei dati, all’utilizzo di linguaggi di programmazione per l’analisi dei dati stessi, e, come veri ricercatori, hanno esposto i loro lavori davanti a una platea di esperti, sfoggiando una notevole padronanza delle conoscenze acquisite e un’abilità nella comunicazione in lingua inglese davvero sorprendenti.

“Grazie al loro impegno e alla loro collaborazione, lo stage è riuscito senza alcun imprevisto, un’esperienza indimenticabile, per noi docenti e per i ragazzi. Siamo orgogliosi di essere gli insegnanti di questi splendidi studenti”, afferma il professor Nuti, che ha egregiamente gestito questo progetto europeo.

“E’ stata anche una prova di sopravvivenza: tre settimane sono lunghe e, talvolta, la convivenza può essere difficile, ma, alla fine, tutto ha funzionato alla perfezione. Non sono mancati momenti di svago, durante i quali abbiamo visitato alcune tra le più interessanti città della Germania: Berlino, Amburgo, Lubecca, Brema e, infine, non poteva mancare una visita al grande acceleratore LHC, presso il CERN a Ginevra, dove le particelle giocano a rincorrersi!”, conclude la professoressa Pica.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina