Prostituzione in un centro massaggi a Calenzano, denunciata la titolare

carabinieri_generica

Un centro massaggi di Calenzano era diventato una specie di casa chiusa, per questo è stato sequestrato. La titolare, una 43enne di origini cinesi, è stata inoltre denunciata per violazione della legge Merlin sulla prostituzione: il centro si era trasformato in un luogo di incontri a luci rosse a pagamento.

I carabinieri hanno sequestrato il centro nelle ore scorse dopo indagini durate settimane.  I militari hanno permesso di accertare che alcuni clienti del centro, grazie a pagamenti extra di circa 50 euro, ottenevano anche prestazioni sessuali. Nella perquisizione sono stati ritrovati numerosi preservativi e farmaci sulla cui natura sono in corso accertamenti. Trovati anche più di 2.600 euro e 350 dollari, provento dell'attività di prostituzione.

Tutte le notizie di Calenzano

<< Indietro
torna a inizio pagina