Dall'Arno ai rii minori, 10 milioni di investimenti per la sicurezza a Empoli

sopralluogo_consorzio_bonifica_1_via_alzaia

Sfalci, tagli selettivi, manutenzioni ordinarie e straordinarie, interventi strutturali. Non c’è soluzione di continuità al lavoro del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno sui corsi d’acqua del Comune di Empoli. Un’azione costante che negli ultimi cinque anni si è concretizzata in investimenti per 10 milioni: distribuiti per la metà nell’ordinario taglio della vegetazione sugli argini dei corsi di acqua, e per la metà in azioni più particolari o dettate dalle emergenze non preventivabili.

Questa mattina, giovedì 10 gennaio, il sindaco di Empoli Brenda Barnini, e Marco Bottino, presidente del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno, sono stati sui luoghi oggetto in queste settimane e in questi giorni delle ultime lavorazioni degli operatori. Un’occasione per fare il punto della situazione su tutto il territorio comunale empolese che è toccato, oltre che dal fiume Arno, da altri tre importanti corsi di acqua come l’Elsa, l’Orme a la Piovola a cui si aggiungono i vari piccoli rii e affluenti.

Brenda Barnini, sindaco di Empoli: «La parte del territorio comunale più bella, più delicata e più importante per la sicurezza dei cittadini è il reticolo idraulico. Una città non vive senza un sistema di acque rispettato, mantenuto e controllato. Per questo il lavoro del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno di questi anni è stato così eccezionale. Ringrazio il presidente del Consorzio Marco Bottino e tutti i tecnici e gli operatori, a cominciare da Adolfo Bellucci, vero punto di riferimento per tutto il nostro territorio e i cittadini. A primavera voglio promuovere insieme ad associazioni ambientali e culturali delle passeggiate lungo gli argini dei nostri fiumi e torrenti così ben tenuti che devono diventare motivo di vero orgoglio per tutti gli empolesi, nonché far crescere in tutti noi la sensibilità per la cura e il rispetto di questi luoghi. Tante volte i cittadini si lamentano di tasse e tributi da pagare, spesso si lamentano perché poi il servizio che ricevono non è all'altezza. In questo caso credo si debba riconoscere come il bollettino che ognuno di noi paga al Consorzio di Bonifica sia stato speso bene perché quelle risorse si sono trasformate in decine e decine di interventi di sfalcio, manutenzione ordinaria e straordinaria di golene, argini e letti di Arno, Elsa, Orme, Rio di S.Maria, Piovola e molti altri rii minori».

«Dieci milioni di euro di investimenti in 5 anni di lavori sui corsi d’acqua dell’empolese: sono questi i numeri di fine mandato del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno che – spiega il presidente Marco Bottino – ha saputo quindi, dopo la riforma, mantenere e anzi migliorare in efficacia ed efficienza la propria attività di manutenzione per la sicurezza idraulica del territorio, in stretto rapporto con le amministrazioni, associazioni e comunità locali»

TUTTI GLI INTERVENTI

SFALCI - In questi ultimi cinque anni di grandi novità e cambiamenti non si è mai arrestata, anzi è aumentata la manutenzione ordinaria mediante sfalcio della vegetazione su torrenti e casse di espansione e pulizia di fossi e rii su tutta la Piana di Empoli con almeno 2/3 passaggi durante il periodo primavera-estate-autunno, in amministrazione diretta e/o in appalto. L’investimento è di un milione di euro l’anno nel quinquennio 2014-2019.

TAGLI SELETTIVI – È stata condotta in questi anni un’importante campagna di controllo e diradamento sulle alberature presenti lungo l’Arno, a monte e all’interno della città (zona Camaioni, sponda sinistra di fronte a Limite, zona Ponte di Sovigliana, etc.) e alto bacino del torrente Orme, Val di Botte e Tomba di Berta, con eliminazione delle piante sovrabbondanti, a fine ciclo vitale, posizionate in alveo o su manufatti oggetto di ripulitura e manutenzione. Azioni sempre in accordo con il Genio Civile della Regione Toscana.

MANUTENZIONI INCIDENTALI/SEGNALAZIONI - Il Consorzio ha compiuto anche sul territorio di Empoli numerosi interventi puntuali incidentali a seguito di segnalazioni e/o rilevamento di situazioni di criticità localizzata.

MANUTENZIONI STRAORDINARIE/NUOVE SISTEMAZIONI/INTERVENTI STRUTTURALI- Tra i tanti interventi realizzati negli ultimi 5 anni si ricordano tra i principali quelli di manutenzione del fiume Arno, dallo sbocco della Pesa allo sbocco dell'Elsa, e del basso corso dell'Elsa e dell’Orme a Martignana del 2016; di rimozione dei depositi nei corsi d’acqua della Piana Empolese tra il 2015 e il 2018 (Rio Vitiana, Rio Romito e Rio di Sammontana). Nelle ultime settimane, e in parte ancora in corso, la pulizia del guado di Villanova sulla Piovola e di sfangamento/risagomatura dell’Orme a Casenuove con recupero totale delle terre per il rafforzamento dell’argine e l’intervento di creazione della pista di servizio per una maggiore e migliore manutenzione e fruibilità dell’Arno dietro l’ospedale di Empoli, lungo Via Alzaia (luoghi del sopralluogo odierno). Il totale degli investimenti per tagli selettivi/incidentali/straordinarie, etc. per i 5 anni è di circa 5 milioni di euro.

I lavori del Consorzio sono riassunti su mappe per anno al seguente link (utili per avere un’immagine, o per veicolare il link alla cittadinanza perché verifichi, controlla approfondisca da sola): http://www.cbmv.it/il-consorzio-cosa-fa/mappe-dei-lavori

Fonte: Comune di Empoli - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina