Ad Empoli la nazionale femminile conquista la vittoria nella prima amichevole del 2019

femminile calcio empoli nazionale7

ITALIA (4-3-3): Marchitelli; Guagni, Linari, Salvai, Bartoli; Parisi (1’ st Giugliano), Giacinti (49’ st Serturini), Galli; Cernoia (38’ st Tarenzi), Mauro, Girelli (13’ st Bergamaschi). All. Milena Bertolini.

CILE: Endler; Soruco (43’ st Santibanez), Galaz, Saez, Pinilla (40’ st Toro); Soto, Araya, Lopez; Rojas (32’ st Aedo), Zamora, Huenteo. All. Josè Letelier.

Arbitro: Shurkula (Olanda). Assistenti: Overtoom, Scheffers (Olanda). IV ufficiale: Pirriatore (Italia).
Marcatori: 7’ st Girelli (autogol), 28’ st Mauro, 48’ st Tarenzi

Note: spettatori 200 circa. Recupero 1’ pt, 5’ st.

E’ un'Italia divertente, piacevole e ispirata quella che festeggia meritatamente la vittoria nella prima amichevole del 2019, gara che segna l’inizio della marcia di avvicinamento ai mondiali di Francia.

La formazione di Milena Bertolini batte il Cile in rimonta, lo fa ribaltando lo svantaggio maturato a inizio secondo tempo. Un risultato giusto e meritato, anche se arriva solamente nel recupero. Rispetto alle sudamericane, le azzurre sembrano più in palla e maggiormente organizzate, anche se all’appello, per scelta, mancano inizialmente alcuni pezzi da novanta come il capitano Sara Gama e Barbara Bonansea.

Nel primo tempo tante occasioni, nella ripresa i gol: apre il Cile al 7’, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo sfrutta un errore di Girelli che segna nella porta sbagliata. La reazione dell’Italia è veemente: spinte dal duo della Fiorentina Guagni-Mauro, le azzurre pareggiano proprio col centravanti viola, abile a deviare in porta un corner della neo entrata Giugliano, altra titolare tenuta inizialmente a riposo. Il gol partita in pieno recupero, quando ormai la gara sembra avviata verso il pareggio: Tarenzi, subentrata da poco, trova il corridoio giusto in area e fulmina il portiere cileno in diagonale.

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina