Poggi e Grassi: "Campagna elettorale spacciata per comunicazione istituzionale"

Veniamo a sapere dai profili social dei consiglieri di maggioranza che il libretto stampato col resoconto dei 5 anni di legislatura è stato utilizzato per una serata aperta alla cittadinanza nella quale il presidente Balli e i presidenti di commissione hanno raccontato il loro operato. Di per sé la cosa non avrebbe niente di male se si trattasse di vera comunicazione istituzionale, ma considerato che l’iniziativa si è svolta fuori dalle sedi istituzionali, senza che alcuna forma di comunicazione sia stata data ai consiglieri di opposizione attraverso i molteplici canali ufficiali o verbalmente durante l’ultimo consiglio, appare evidente come in realtà si trattasse di un anticipo di campagna elettorale nascosto dietro le insegne dell’amministrazione." Lo dichiara il consigliere di quartiere Pietro Poggi di Sinistra Italiana. "Il PD è il primo che rivendica la separazione tra l’amministrazione e il partito, peccato se ne dimentichi quando fa comodo".

La comunicazione istituzionale e il rendiconto del lavoro svolto sono una prassi sana, ma si deve svolgere con i modi e la trasparenza delle istituzioni” interviene il consigliere comunale Tommaso Grassi; “quando così non è siamo di fronte ad un altro tipo di iniziativa che non può che vederci profondamente contrari. La maggioranza si paghi i volantini con i soldi del partito e usi i pochi fondi del Quartiere per offrire più servizi ai cittadini”.

Fonte: Comune di Firenze - Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina