Amministrative, il PSI di Santa Croce sull'Arno apre ad un tavolo del centrosinistra

Alla presenza del Segretario Provinciale PSI Carlo Sorrente e del membro del Consiglio Nazionale PSI Maria Vanni, si è riunito il Direttivo dei socialisti santacrocesi. In previsione delle prossime scadenze elettorali, è stato nominato un gruppo operativo che affronti la campagna elettorale amministrativa di Maggio.

Sono stati nominati in questo esecutivo i compagni: Fabrizio Calistri, Giancarlo Andreanini, Massimo Fornaciari, Carlo Lazzeroni, Maurizio Marmugi, Paolo Ugolini.

Proseguendo nel percorso arduo, ma mai sopito, di autonomia e trasparenza, è stata individuata prioritariamente la necessità di recuperare dalla delusione e dallo scetticismo quella parte di elettorato, sensibile per senso civico e responsabilità, che si sta allontanando dall'interesse della partecipazione.

L’impegno è di mettere in campo una formazione plurale di una comunità solidale per incontrare i cittadini, confrontandosi con le loro opinioni e le loro necessità, coinvolgendoli per ridurre quello spazio lasciato libero al populismo inconcludente, all'aggressione verbale, agli slogan fascinosi di promesse elettorali false e bugiarde.

In sintesi i punti cruciali del nostro impegno:
- i temi della sicurezza e della paura che oggi impera;
- i temi della globalizzazione nella rivoluzione tecnologica;
- i temi del riconoscimento del merito e della qualità nella attività quotidiana;
- i temi del recupero dell'immagine urbana, avendo come priorità un'efficace manutenzione del bene pubblico ed il mantenimento delle caratteristiche di pregio ambientale e delle risorse del paesaggio collinare e del paesaggio fluviale, nel nostro territorio;
- i temi del recupero del tessuto connettivo urbanistico ed ambientale, necessario ad una formazione completa di una comunità solidale e produttiva.

I socialisti santacrocesi propongono con urgenza la costituzione di un tavolo del centrosinistra aperto a liste civiche, dove si scelgano i candidati migliori e non obbligatoriamente solo quelli del partito più grande, nella consapevolezza che, per arrivare a cento, con novantanove, anche uno fa la differenza.

I socialisti fanno appello a tutto il centrosinistra affinché si metta al centro del programma il mondo del lavoro, della residenza integrata nei servizi e nelle opportunità di vita, le partite IVA, i piccoli artigiani: il mondo reale che costruisce faticosamente giorno per giorno la ricchezza delle nostre comunità e dei territori.

I Socialisti santacrocesi
Fabrizio Calistri
Massimo Fornaciari



Tutte le notizie di Santa Croce sull'Arno

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina