Cuoio di Toscana all'apertura di Lineapelle Milano per le tendenze Summer 2020

CUOIO DI TOSCANA_INVITO LINEAPELLE 96_ITA

Mercoledì 20 e giovedì 21 febbraio a Fiera Milano Rho presso il Fashion Theatre, padiglione 13,  Lineapelle racconterà i trend dell’estate (ore 15 italiano, ore 16.30 inglese)

In apertura degli appuntamenti la proiezione del film “Show your sole” di Cuoio di Toscana ideato da Fabiana Giacomotti e prodotto da Aria Adv

Dal marmorizzato al sabbiato, dalle finiture metalliche alle stampe floreali, tutte le novità delle aziende del consorzio, leader nella produzione di cuoio da suola, in esposizione nei padiglioni 13 e 15

Milano 18 febbraio 2019 – Come sarà il cuoio di domani? A svelarlo a Lineapelle 96, la più importante manifestazione del settore, a Fiera Milano Rho dal 20 al 22 febbraio, sarà Cuoio di Toscana, il consorzio di riferimento delle griffe internazionali per la produzione di cuoio da suola, con quote di mercato pari al 98% della produzione italiana e l’80% di quella europea.

Il consorzio prenderà parte alle presentazione tendenze Summer 2020,  con due incontri condotti da Lineapelle, mercoledì 20 e giovedi 21 febbraio, presso il Fashion Theatre, padiglione 13, accanto all'area Trend della fiera (alle ore 15 incontro in lingua italiana, alle 16.30 in inglese). Presente anche Orietta Pelizzari, consulente di UNIC e specializzata nelle evoluzioni del mercato internazionale, che racconterà le novità del settore cuoio.

Ad aprire gli appuntamenti sarà la proiezione di “Show your sole”, il nuovo fashion film di Cuoio di Toscana che racconta la moda da una prospettiva inedita, quella del passo, ideato dalla firma della moda Fabiana Giacomotti e prodotto da Aria Advertising, per la regia di Marco De Giorgi, con il patrocinio di Lineapelle, UNIC e Micam Milano. Il cortometraggio mostra l’ultima Fashion Week da un punto di vista capovolto, rivelando il potere narrativo e seduttivo delle calzature, una selezione da 30 ore di girato, per 6 giorni di riprese, che ha coinvolto 25 brand di riferimento della moda internazionale: Giorgio Armani, Arthur Arbesser, Luisa Beccaria, Byblos, René Caovilla, Brunello Cucinelli, Doucal’s, Fragiacomo, Elisabetta Franchi, Iceberg, Les Copains, Loriblu, Loro Piana, Max Mara, Antonio Marras, Missoni, Philipp Plein, Emilio Pucci, Santoni, Vivetta a Emilio Pucci, da Daizy Shely a Antonio Marras, da Loriblu, Vionnet, Giuseppe Zanotti.

Cuoio di Toscana

Cuoio di Toscana

Dal marmorizzato al sabbiato, dalle finiture metalliche alle stampe floreali, tutte le novità delle aziende del consorzio saranno inoltre in esposizione nei padiglioni 13 e 15. Procedure naturali e tecnologia si combinano per creare effetti e lavorazioni inedite come il cuoio tinto in botte rifinito con fantasie floreali stampate con plotter, o il nabuccato effetto velvet, ancora il puntinato effetto sabbiato, fino al cuoio traforato con rifinitura metallica e al tamponato effetto invecchiato o marmorizzato.

Le aziende che fanno parte del brand Cuoio di Toscana sono di Santa Croce sull’Arno (Bonistalli e Stefanelli Spa) e di San Miniato, località Ponte a Egola (Gruppo Conciario CMC International Spa, Conceria Gi-Elle-Emme Spa, Cuoificio Otello, Lamonti Cuoio Spa, Conceria 3S Srl e Volpi Concerie Srl).

Cuoio di Toscana è un cuoio da suola unico ottenuto con concia lenta al vegetale, un processo antico basato sull’utilizzo di tannini naturali ricavati dal legno di castagno, mimosa e quebracho. Il marchio nasce con l’obiettivo di farsi portavoce nel mondo del distretto conciario.

Per ulteriori informazioni cuoioditoscana.it

 

UBICAZIONE IN FIERA DELLE AZIENDE CONSORZIATE:

  • Bonistalli & Stefanelli Spa PAD. 13 - da P28 a P30
  • Conceria Gi - Elle - Emme spa PAD. 15 R21, S22
  • Cuoificio Otello PAD 13 da P9 a P11
  • Gruppo Conciario CMC International Spa PAD 15 sa S11 a S13 - da T12 a T14
  • Lamonti Cuoio Spa PAD. 15 da R17 a R19 - da S18 a S20
  • Volpi Concerie s.r.l. PAD 13 da G25 a G29 - da H26 a H30
  • Conceria 3S Srl

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro

torna a inizio pagina