Ataf e tramvia, al centro dell'incontro promosso dal Comitato Cittadini Attivi di San Jacopino

Comitato Cittadini Attivi San Jacopino

Grande e vivace partecipazione dei cittadini all’incontro pubblico promosso dal Comitato Cittadini Attivi di San Jacopino , tenutosi martedi 19 febbraio u.s. presso il Circolo Pescetti di Via Bellini a Firenze. L’invito era stato rivolto alle istituzioni locali della pubblica amministrazione con le quali la cittadinanza ha avuto un vivace confronto segnalando le maggiori criticità.

Erano presenti gli assessori alla mobilità Giorgetti e all’ambiente Bettini nonché rappresentanti di Ataf, consiglieri comunali e circoscrizionali. L’incontro - moderato da Mario Tenerani - si è svolto in un clima franco e animato durante il quale i cittadini hanno richiamato l’attenzione su problemi di attualità come la soppressione delle linee Ataf n. 22 e 57 a seguito dell’avvio di esercizio della linea 2 della tramvia.  Tema molto sentito vista anche la presenza significativa di anziani nel quartiere che, se non risiedono nei pressi del tracciato tranviario, faticano a fruire del mezzo pubblico per i propri spostamenti che non possono affrontare muovendosi a piedi.

Comitato Cittadini Attivi San Jacopino

Comitato Cittadini Attivi San Jacopino

Altra criticità è rappresentata dalla scarsa pulizia delle strade dovuta al fatto che i cittadini non rispettano l’obbligo di spostare le proprie auto perché manca la vigilanza della polizia municipale che interviene in caso di inadempienza. Sempre di grande attualità anche il problema della sicurezza che rischia di compromettere la vivibilità del rione e che richiede un assiduo controllo del territorio per garantire il contenimento degli episodi di criminalità che si continuano a registrare. Soddisfazione espressa   dai cittadini che hanno completamente  affollato la sala e che hanno mostrato un forte senso civico e di appartenenza al territorio, confidando in efficaci soluzioni alle criticità esposte.

Fonte: Comitato Cittadini Attivi San Jacopino



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina