Bilancio di previsione, accordo tra amministrazione e sindacati a Casciana Terme Lari

Mirko Terreni (foto gonews.it)
Mirko Terreni (foto gonews.it)

L’Amministrazione Comunale e le rappresentanze sindacali di CGIL, CISL, UIL, SPI CGIL, FNP CISL, UILP-UIL hanno firmato ieri l’accordo sul bilancio di previsione 2019. Il risultato di un percorso di condivisione ormai prassi consolidata di questa Amministrazione.

In questi cinque anni è stato infatti costante e proficuo il confronto tra Amministrazione e sigle sindacali in fase di stesura dei bilanci di previsione dell’Ente e in sede di rendiconto, tanto che la contrattazione sociale intrapresa ha permesso di raggiungere importanti risultati per la cittadinanza garantendo un’attenzione particolare per le fasce più deboli della popolazione e un’azione amministrativa improntata a criteri di solidarietà, inclusione e uguaglianza.

Oggetto dell’accordo sono state le principali misure prese per abbattere la pressione fiscale e gli impegni assunti dall’ente per assicurare un Comune più vicino ai suoi cittadini e per garantire il mantenimento di un adeguato livello di welfare locale.

Per quanto riguarda i tributi comunali la principale novità riguarda l’Addizionale Comunale sull’IRPEF che da quest’anno, oltre a mantenere le aliquote progressive, vedrà introdotta un’ulteriore soglia di esenzione, nello specifico pari a €12.000, per quei redditi derivanti da lavoro dipendente e pensioni; con l’accordo le Sigle sindacali hanno riconosciuto l’impegno importante di questi anni volto a garantire equità e ridurre l’impatto dei tributi comunali sulle famiglie del Comune. Anche per il 2019 quindi l’Amministrazione Comunale si è impegnata a mantenere inalterate le aliquote dei tributi comunali quali IMU, TASI e TARI. Per quanto riguarda quest’ultima viene mantenuta la riduzione del 5 % approvata nel 2018, fissando di fatto per gli utenti una tassa più bassa rispetto a quanto versato in media nel 2013. Prima della nascita del nuovo Comune.

Visti poi i buoni risultati raggiunti negli scorsi anni, apprezzati anche dalle organizzazioni sindacali, il Comune destinerà le risorse necessarie all’attivazione, anche nel 2019, di progetti finalizzati al reinserimento lavorativo e all’inclusione sociale consapevoli delle difficoltà che tante persone e famiglie continuano ad attraversare, a causa del perdurare di una profonda incertezza della nostra economia e delle difficoltà del nostro mercato del lavoro. Un modo concreto per sostenere l’inclusione lavorativa di soggetti deboli e svantaggiati, favorire l’autonomia e lo sviluppo della persona.

“Anche quest’anno con soddisfazione abbiamo firmato l’accordo con i Sindacati sul bilancio di previsione – commenta il Sindaco Mirko Terreni – Abbiamo previsto misure per lo sviluppo del territorio e della nostra comunità, continuando a garantire in modo concreto l’assistenza alle fasce più deboli della popolazione e andando addirittura ad ampliare l’abbattimento della pressione fiscale. Chiudere la legislatura con un bilancio improntato all’equità e alla giustizia sociale è per me motivo di grande orgoglio. Due principi che in questi cinque anni di governo abbiamo perseguito mettendo in campo quanto di nostra competenza per riuscire ad assicurare pari opportunità a tutti i nostri cittadini, perseguendo quell’uguaglianza sancita proprio dalla nostra Costituzione. Ringrazio, infine, le rappresentanze sindacali per l’approccio sempre costruttivo con il quale in questi anni si sono poste al tavolo della concertazione sulle politiche di bilancio comunali.”

Fonte: Comune di Casciana Terme Lari

Tutte le notizie di Casciana Terme Lari

<< Indietro
torna a inizio pagina