Fridays For Future, aderirà anche il Parlamento degli studenti

(foto da Facebook)
(foto da Facebook)

Il Parlamento regionale degli studenti della Toscana aderisce a FridaysForFuture, la mobilitazione mondiale prevista per domani, venerdì 15 marzo, nata nell’intento di sollecitare interventi e provvedimenti rapidi e concreti per contrastare il cambiamento climatico. “Da molti anni sosteniamo con piena convinzione le campagne per il rispetto dell’ambiente, invitando tutte le scuole, gli studenti, i cittadini e gli enti pubblici a portare avanti comportamenti consapevoli –afferma Alessandro Gazzetti, presidente del Parlamento degli studenti della Toscana – Questa sarà un’occasione per far sentire la voce dei 160mila studenti toscani e quella degli studenti di tutto il mondo, che dimostrano all’unisono quanto teniamo al nostro Pianeta”.

La giornata del 15 marzo, secondo i rappresentanti del Parlamento degli studenti toscani, dovrà andare oltre la semplice protesta di piazza. “Si dovrà trasformare in azioni quotidiane responsabili e in atti concreti da parte di tutti sulle tematiche ambientali, a scuola e non solo – scrivono in una nota Gazzetti e il giovane presidente della prima commissione Edoardo Zanasi – con la speranza che anche le istituzioni facciano sempre di più per contrastare quello che è senza ombra di dubbio uno dei più gravi problemi del nostro tempo”.

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina