'La sinistra e la scintilla', Rossi presenta il saggio di Provenzano

enrico rossi

Calarsi nelle fratture e individuare le frontiere concrete dell'uguaglianza; dare nuova linfa alla radice del lavoro, orientare e indirizzare l'innovazione per una crescita inclusiva e sostenibile; ridare valore alla cosa pubblica, ricostruire lo Stato e rifondare l'Europa; la sinistra deve ripensarsi a fondo.
Le idee per il riscatto della sinistra passano da qui, secondo Giuseppe Provenzano, vicedirettore dello Svimez, voce critica del Partito Democratico e autore di "La sinistra e la scintilla", saggio edito da Donzelli.

Domani, venerdì 15 marzo, Provenzano sarà a Firenze alla libreria Feltrinelli di via de' Cerretani 40/r per presentare il suo libro assieme al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.

«La sinistra non ha perso, s’è persa - spiega Provenzano - Riformisti e radicali, “vecchi” e “nuovi”, hanno lasciato che un intero patrimonio di conquiste regredisse e andasse in rovina». Questa analisi così netta però non esclude uno sguardo al futuro in chiave ottimista. «Il compito di una nuova generazione - scrive l'autore - è riaccendere la fiamma. Io credo che in un’idea di socialismo vi sia ancora una scintilla viva. La scintilla non è scattata ancora. Scatterà».

La presentazione, in programma alle ore 18, vedrà anche gli interventi di Paola Galgani, segretaria generale della Camera del Lavoro di Firenze; Michele Ciliberto, filosofo e presidente dell'Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento; Alessandra Nardini, consigliera regionale del Partito Democratico; Hamilton Dollaku, lavoratore della sanità e militante di sinistra.
A moderare il confronto ci sarà la giornalista Susanna Cressati.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina