Il Ministro Centinaio a 100 metri dal Comune, il sindaco: "Volevo incontrarlo, ma ha detto no"

sara d'ambrosio

“I cento metri dell’indisponibilità. La segreteria del ministro Centinaio ha fatto sapere che oggi il ministro non sarà disponibile per incontrarmi a causa di generici impegni. Peccato. Sarebbe stata l’occasione per parlargli dei lavoratori della Panitaly che da un momento all’altro rischiano di ritrovarsi senza lavoro. E anche della casa confiscata alla ‘Ndrangheta, che io vorrei ristrutturare e restituire al mio paese, contando magari anche su un impegno da parte del Governo, oltre che della Regione (quest’ultima ha già dichiarato di voler fare la propria parte). E infine di sicurezza, con la possibilità di aumentare l’organico della Polizia Municipale, per rispondere un’esigenza sentita dai cittadini. Il sottosegretario Picchi e il senatore Vescovi, invece, non hanno neppure risposto.

Oggi, loro due e il ministro Centinaio saranno ad Altopascio per un’iniziativa esclusivamente politica della Lega Nord, a cento metri di distanza dalla sede comunale: peccato, io non avrei voluto parlare di politica, ma porre al ministro e ai rappresentanti del Governo e del Parlamento tre temi concreti, che stanno a cuore agli altopascesi e di interesse nazionale.

Politicamente siamo su due linee diverse, apparteniamo a due partiti diversi, probabilmente abbiamo anche idee diverse su molti temi della nostra attualità. Ad ogni modo sono un sindaco e lo sono di tutti, al servizio del mio paese: e se un ministro della Repubblica viene ad Altopascio mi pare logico, in qualità di sindaco, chiedergli un incontro, un’occasione per parlare a voce di quei problemi o di quei temi che investono direttamente anche il Governo, come il lavoro, la sicurezza, la mafia e la legalità.

Non demordiamo: quei temi sono e restano centrali e noi continueremo a bussare a tutte le porte e a fare tutto il possibile per arrivare alle soluzioni migliori. Per Altopascio, solo per Altopascio”.

Fonte: Comune di Altopascio - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Altopascio

<< Indietro
torna a inizio pagina