Il prefetto Lega incontra i sindaci dell’Unione dei comuni del Valdarno e Valdisieve

4

Quarto appuntamento sul territorio del Comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica che si è riunito oggi a Pontassieve per fare il punto sulla sicurezza nel territorio dell’Unione dei Comuni del Valdarno e Valdisieve. Nella sede del municipio il prefetto Laura Lega ha incontrato i sindaci Monica Marini (Pontassieve), Aleandro Murras (Londa), (Pelago), Cristiano Benucci (Reggello), Mauro Pinzani (Rufina), Alessandro Manni (San Godenzo) e Nicola Povoleri (vicesindaco di Pelago). Presenti alla riunione anche i sindaci Daniele Lorenzini (Rignano sull’Arno) e Caterina Cardi (Vice sindaco Figline Incisa Valdarno), comuni che non fanno parte dell’Unione ma con la quale condividono, per contiguità territoriale, le tematiche della sicurezza. All’incontro erano presenti il vice questore vicario Giuseppe Solimene,  il comandante provinciale dei carabinieri colonnello Giuseppe De Liso e per la Guardia di Finanza il colonnello Dino Bagnone. Presenti anche i rappresentanti delle forze di polizia locali

 

Al tavolo è stato effettuato un esame approfondito dell’andamento criminoso nei diversi territori e sono state affrontate le questioni che influenzano maggiormente la percezione della sicurezza da parte delle comunità.

 

Il prefetto Lega ha spiegato che è stata rilevata, a livello di comprensorio, una lieve crescita dei reati nel 2018 rispetto al 2017 (+4% ma il dato non è ancora consolidato), con alcuni territori comunali che, però hanno registrato una netta flessione: -9% a Pelago, -15% a Reggello, -33% a San Godenzo e -18% a Figline Incisa. Entrando nel dettaglio dei reati più temuti dalla popolazione, si nota una diminuzione dei furti nel loro complesso (-4% circa), ma risultano in aumento i furti in abitazione (+23%), ad eccezione di Reggello e Londa. Calo dei furti di automobili (-43%), e dello spaccio di droga (-23%), altri delitti che destano preoccupano nella cittadinanza.

 

“Abbiamo fatto un’approfondita analisi di un comprensorio – ha sottolineato il prefetto Laura Lega – che non presenta grandi criticità né escalation criminose. Si riscontra una situazione a macchia di leopardo, dove l’azione coordinata tra istituzioni statali, enti locali e forze di polizia funziona. Pertanto il nostro impegno proseguirà all’insegna della stessa fattiva collaborazione, puntando l’azione su obiettivi mirati per dare risposte concrete alle istanze di sicurezza dei cittadini. Massima è l’attenzione, confermata anche dall’operazione svolta in queste ore dai Carabinieri nel contrastare i reati predatori”.

Positivo è stato il riscontro da  parte di tutti i sindaci, che hanno particolarmente apprezzato la vicinanza del prefetto al territorio e la possibilità di approfondire le singole situazioni.

“Ringraziamo il Prefetto per questo incontro – ha dichiarato Monica Marini, Sindaco di Pontassieve in qualità di Presidente dell’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve -  è stato un importante momento di confronto tra tutti gli attori istituzionali che lavorano ogni giorno sulla sicurezza e sulla percezione della sicurezza. Il nostro è un territorio che non presenta particolari criticità, ma proprio per questo necessita di mantenere alta l’attenzione e di continuare a lavorare in sinergia approntando tutte le misure e le soluzioni necessarie per migliorare ancora la qualità della vita dei nostri cittadini”

 

Tutte le notizie di Pontassieve

<< Indietro
torna a inizio pagina