Sorpreso a spacciare: con sé 18 grammi di cocaina e 290 euro in contanti

carabinieri_generica_

Nella mattina di ieri, a Pisa, i carabinieri hanno arrestato un tunisino di 41 anni per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. I militari, al termine di uno specifico servizio antidroga concluso nel parcheggio di un centro commerciale, hanno sorpreso lo straniero nell’atto di cedere una dose di eroina ad un tossicodipendente.

Alla vista dei militari lo spacciatore si è dato alla fuga, disfacendosi di alcune dosi di stupefacente, gettandole in un tombino, poi recuperate; inseguito e raggiunto, opponeva resistenza, venendo subito bloccato. La successiva perquisizione personale eseguita a suo carico permetteva il rinvenimento di 24 dosi di eroina e 2 di cocaina, per un peso complessivo di circa 18 grammi, 2 telefoni cellulari e 290 euro, somma provento dell’illecita attività.

Durante le concitate fasi dell’arresto un carabiniere ha riportato un trauma distorsivo ad un ginocchio, giudicato guaribile in 7 giorni di prognosi dal Pronto Soccorso dell’Ospedale di Pontedera. L’arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo per la nella mattinata odierna, davanti al Tribunale di Pisa.

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina