Elezioni 2019, Alessandra Ticci non si ricandida

thumbnail_Alessandra Ticci foto

Campagna elettorale strana quella di Poggibonsi, fatta di ritiri improvvisi e casacche che cambiano in continuazione. Sempre i soliti soggetti e progetti e ben poche novità in vista per la nostra città. Ma in tutto questo l'enologa azzurra non ci sta e annuncia che non ha nessuna intenzione di rimettersi in campo e di sostenere un'altra campagna elettorale.

"Le mie motivazioni sono prettamente lavorative, visto che avendo una attività in proprio non ho il tempo necessario per dedicarmi come vorrei alla città che amo e nella quale credo. E per come sono fatta, o riesco a dare il massimo oppure mi fermo, lasciando spazio a di chi ha più tempo spendibile di me." Afferma il capogruppo Ticci che prosegue: "ho combattuto tante battaglie che sono state portate avanti con il cuore, qualcuna con buoni risultati, altre meno, ma ho sempre tenuto fede alle promesse fatte 5 anni fa, rimanendo fedele ai miei elettori, ai miei ideali ed alle mie ideologie, nonostante tutto e tutti. È indubbio che anche varie vicende mi hanno fatta disamorare della vita politica partitica, questo è innegabile. L'amaro in bocca mi resta, visto che come persona, sono sempre stata lineare e coerente e sono per la fattibilità delle cose, non per le mere parole buttate al vento, come spesso succede in certi contesti. Ma proprio questo mi frena al volermi rimettere in gioco. Pur mantenendo la consapevolezza che un tangente impegno civico può essere portato avanti anche al di fuori delle istituzioni". "Auguro però a tutti i candidati, qualsiasi sia il colore delle loro giacche, di fare il meglio possibile per la città, di non guardare ai soliti personalismi e di lavorare di concretezza e coerenza, che oggettivamente è la cosa che più manca nella politica attuale. Ho dialogato con tutte le forze politiche che ci sono attualmente in campo affinché tutto il lavoro fatto in questi 5 anni non vada sprecato. Ovviamente il mio appoggio andrà a chi con costanza e determinazione avrà voglia di continuare a battersi su quelli che per me sono stati i temi caldi : viabilità, condizioni del manto stradale, parcheggi, sostenibilità, incentivi alle imprese ed infrastrutture, creazione di posti di lavoro, tutela e salvaguardia degli animali da compagnia. Tutto questo andando a preferire poggibonsesi che hanno a cuore la propria città e chi ha fatto percorsi politici trasparenti e sani, senza troppi giochi di potere o cambi di casacche che, a parere mio, sono indubbio sintomo di scarsa affidabilità. Qualunque sia l'esito delle prossime amministrative, faccio il mio più sincero in bocca al lupo a tutti, che vinca il migliore e che qualunque sia il colore di cui i poggibonsesi vogliano colorare la città, ci sia la volontà di mettere al primo posto Poggibonsi sempre e comunque." Conclude Alessandra Ticci.

Tutte le notizie di Poggibonsi

<< Indietro
torna a inizio pagina