Empolese Valdelsa in piazza per il 25 aprile: "Sappiamo da che parte stare"

La sfilata per il 25 aprile a Certaldo (foto da Facebook)
La sfilata per il 25 aprile a Certaldo (foto da Facebook)

Oggi, giovedì 25 aprile, è tempo di festeggiamenti per la liberazione italiana dal nazifascismo, avvenuta 74 anni fa. Le celebrazioni si sono tenute anche negli undici comuni dell'Empolese Valdelsa, di seguito tutte le info a riguardo.

Empoli, Barnini: "Sappiamo da che parte stare"

Con un post su Facebook il sindaco Brenda Barnini ha parlato delle celebrazioni a Empoli: "Eravamo in tanti stamani alle celebrazioni del 25 Aprile. Più del solito. Per dire forte e chiaro che questa è la festa di tutti gli italiani, la festa della nostra Patria nata dal sacrificio di tanti nostri concittadini che hanno combattuto per la libertà, la giustizia, la democrazia. Chi non festeggia il 25 aprile non è antifascista. Ed esiste un solo contrario dell'antifascismo. Il fascismo. Noi sappiamo da che parte stare. Empoli sa da che parte stare. W la Repubblica, W la Resistenza, W l'Italia!".

Bobbio, la Medaglia, la commozione: ecco come Empoli ha festeggiato

Di fronte a centinaia di persone, in piazza XXIV Luglio, il sindaco di Empoli ha celebrato la 74a Festa della Liberazione Nazionale, apponendo una corona d’allora del Comune di Empoli al monumento ai 29 empolesi fucilati dai nazifascisti in quel luogo.

Il primo cittadino si è rivolto alla cittadinanza al termine del corteo partito dalla Collegiata di Sant’Andrea dove il Proposto Don Guido Engels aveva celebrato la Santa Messa.

I concetti espressi dal sindaco si sono concentrati sul valore di questa ricorrenza istituzionale spiegando che il 25 Aprile non è né di destra, né di sinistra. Non è una festa per dividere ma per unirsi sotto il valore della libertà e della democrazia. Il voi e il loro è tra fascisti e antifascisti e chi non lo celebra deve avere il coraggio di dire che non lo fa perché non è antifascista. E se non si è antifascisti si è solo fascisti, se si è fascisti non si è italiani e non si può rappresentare la Repubblica.

Il primo cittadino ha citato anche alcune frasi, fra queste una di Norberto Bobbio: «Dopo venti anni di regime e dopo cinque di guerra, eravamo ridiventati uomini con un volto solo e un’anima sola. Ci sentivamo di nuovo uomini civili. Quel giorno abbiamo vissuto una tra le esperienze più belle che all’uomo sia dato di provare: il miracolo della libertà». Così diceva Bobbio il 25 aprile del ‘57 a una piazza gremita ricordando le ragioni della festa ma, soprattutto, evocando un’esperienza vissuta: il ritorno all’«umanità – individuale e collettiva -, a un’umanità liberamente vissuta, da parte di un popolo che quell’umanità l’aveva perduta, in vent’anni di servitù e conformismo, perversione e ipocrisia, adesione fanatica o silenzio complice», nell’accettazione più o meno partecipata di un regime che della disumanità – del culto e della pratica dell’inumano – aveva invece fatto il proprio emblema.

Il sindaco ha anche ricordato due simboli: la Medaglia d’oro al Valore Civile per la Resistenza concessa dalla Presidenza della Repubblica alla città di Empoli e anche la revoca della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini spiegando che è stata votata da quasi tutto il Consiglio Comunale. Il sindaco ha proseguito dicendo che tornare a blandire il fascismo oggi, dopo 74 anni, è diventato politicamente conveniente e questo è molto grave.

Altra citazione, Vittorio Foa disse al Senatore del Msi Giorgio Pisanò: “Quando avete vinto voi io sono finito in galera, quando abbiamo vinto noi tu sei entrato in Senato. Questa è la vera differenza tra dittatura e democrazia”.

Le celebrazioni erano partite alle 9 con la santa messa in suffragio dei caduti nella Guerra di Liberazione, nella Collegiata di Sant’Andrea, in piazza Farinata degli Uberti. Poi il corteo per le strade del centro storico con la deposizione di una corona d’alloro alla lapide al cippo ricordo dell’Antifascismo e della Resistenza, nel luogo dove furono fucilati per rappresaglia dai nazifascisti 29 cittadini innocenti. Ormai classico anche l’intonazione della canzone partigiana ‘Bella Ciao’ dopo gli interventi del presidente Aned e del presidente Anpi.

Per il secondo anno la cerimonia si è spostata nella frazione di Santa Maria, in piazza del Convento, dove il monumento in memoria dei due partigiani, Rina Chiarini e Remo Scappini, è divenuto una nuova tappa del 25 aprile. Qui è intervenuto uno dei nipoti della coppia Valerio Chiarini.

A seguire la cerimonia è proseguita a Fontanella al Cippo Ricordo, lungo la SR 429. Le cerimonie sono state  accompagnate dall’Inno di Mameli ed è risuonata anche la tromba di Giuseppe Alberti per il ‘Silenzio’.

Durante le celebrazioni sono stati ricordati i partigiani di zona recentemente scomparsi: Silvano Sarti ‘Pillo’, fiorentino, e il santamariese Gianfranco Carboncini. Alle celebrazioni erano presenti ex partigiani e componenti delle associazioni fra questi Sauro Cappelli (presidente onorario Aned), William Lucchesi, Rolando Fontanelli e Vieri Tani. Fra i partecipanti tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine cittadine Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Municipale, Guardia di Finanza, le associazioni di ex combattenti, poi ancora Anpi, Aned, Misericordia, Associazione Nazionale dei Carabinieri, Spi CGIL e Avis.
Il sindaco era accompagnata da buona parte della Giunta Comunale, presenti anche alcuni consiglieri comunali di maggioranza e opposizione e il presidente dell’assemblea. Fra le istituzioni era rappresentata anche la Regione Toscana con l’assessore Vittorio Bugli e il consigliere Enrico Sostegni, le istituzioni nazionali erano rappresentate dal senatore Dario Parrini.

A Empoli fa festa anche il centrodestra di Poggianti

A Empoli le celebrazioni del 25 aprile si sono tenute anche in piazza Farinata degli Uberti, ma non si è trattato della cerimonia ufficiale del Comune. In questo caso è stato il Centrodestra per Empoli a celebrare un giorno importante per la storia d'Italia. Il candidato sindaco Andrea Poggianti e altri hanno fatto volare palloncini rossi, bianchi e verdi in cielo e hanno intonato l'inno di Mameli.

"La sinistra agita da sempre il 25 aprile come arma contro l’avversario, lo strumentalizza a soli fini elettorali. Non sia più la festa della contrapposizione, ma la festa di tutti gli Empolesi, della nostra Patria, della nostra Libertà!" ha detto Poggianti.

Certaldo, Cucini: "Contro il clima di odio odierno"

"Tutti in piazza per onorare i sacrifici umani che tanti decisero di fare per la nostra Libertà e per la nostra Democrazia. Un movimento unitario al di là delle idee politiche e della posizione sociale, sentimenti che devono animare le nostre azioni anche oggi, contro il clima di odio che si vuole provare a creare" ha scritto su Facebook Giacomo Cucini, sindaco di Certaldo.

Cerreto Guidi, celebrazioni anche nelle frazioni

Si sono tenute nella mattinata di oggi, promosse dall’Amministrazione comunale di Cerreto Guidi, le Celebrazioni per il 74°anniversario della Liberazione che richiamano il valore della Resistenza per la conquista della libertà, come importante momento fondativo della Repubblica.

Sono state deposte corone d’alloro in ricordo dei caduti per la Liberazione.

Il percorso è iniziato dalla lapide commemorativa posta in Via Vittorio Veneto, sulla facciata del Municipio, per proseguire di fronte al Monumento ai Caduti, in Piazza Vittorio Emanuele II.

La mattinata è continuata a Lazzeretto, presso la lapide commemorativa posta sulla facciata della Scuola primaria e quindi a Stabbia, alla lapide commemorativa in Piazza XXIII Agosto.

Le Celebrazioni si sono concluse con la deposizione di corone d’alloro presso le lapidi commemorative poste a Bassa, presso la Chiesa di Santa Maria Assunta e a Gavena, presso la Chiesa di San Bartolomeo.

Le corone d’alloro, presenti le autorità militari, sono state deposte dal Vicesindaco di Cerreto Guidi, Serena Buti e dagli assessori Mariangela Castagnoli, Massimo Calugi e Paolo Feri.

Non era presente il Sindaco di Cerreto Guidi, Simona Rossetti, in viaggio per la sottoscrizione del ventennale del gemellaggio fra Cerreto Guidi e Saint Marcel che nel tempo ha assunto per entrambe le comunità, un notevole valore sociale ed aggregativo.

A Fucecchio l'hashtag #fucecchioèlibera

L'amministrazione comunale di Fucecchio ha celebrato questa mattina il 74° anniversario della Liberazione dell'Italia dall'oppressione nazi-fascista. Qui tutte le info.

Gambassi Terme, Campinoti: "Poca partecipazione dei giovani"

"Un onore poter parlare alla fine della funzione in memoria dei caduti per la libertà. Una grande emozione davanti alle lapidi e al cippo che ricordano i nostri caduti. Una gioia partecipare al pranzo dello SPI CGIL e dell'AUSER che si svolge sempre per la festa della Liberazione. Unico rammarico, la poca partecipazione delle nuove generazioni. La memoria e l'importanza di certe giornate varrebbe soprattutto per loro" è quanto ha scritto su Facebook il sindaco di Gambassi Terme Paolo Campinoti.

Celebrazioni del Centrodestra a Capraia e Limite

Nella giornata della festa di liberazione, il candidato sindaco del centro-destra Nicolò Tani, insieme ai candidati al consiglio comunale, si è recato a pregare ai cippi commemorativi ai caduti di tutte le guerre presenti sul territorio di Capraia e Limite. "Noi riteniamo che questa debba essere una festa di tutti i caduti e la fine di un periodo di lutti e distruzione per l'Italia, una festa di riconciliazione nazionale e non la celebrazione di una parte politica, come da troppi anni avviene da parte della sinistra. Proprio per evitare queste continue e ripetitive strumentalizzazioni da parte della sinistra, oggi non abbiamo partecipato alla cerimonia organizzata dal sindaco uscente, ma abbiamo preferito raccogliersi in preghiera per conto nostro Perché i morti sono tutti uguali, non hanno colore, non hanno età e chi ha combattuto per un ideale l'ha fatto in buona fede pensando di fare il bene di questo paese".

Capraia e Limite, le celebrazioni per il 25 aprile. Deposte corone d'alloro in memoria della Liberazione e della Resistenza
Si è tenuta nella mattinata di giovedì 25 aprile la cerimonia, organizzata dal Comune, in occasione del 74° anniversario della Liberazione e della Resistenza, da approfondire nel suo significato storico, morale e civile.
Il sindaco, alla presenza degli assessori e di alcuni consiglieri comunali, ha deposto una corona d’alloro al monumento dedicato al ricordo delle vittime di tutte le guerre, in via Gramsci a Limite, e successivamente, in via Corti a Capraia F.na, al cippo in memoria dei caduti delle guerre e dello spirito di riscatto e ritrovata libertà della comunità.
Presenti anche l’Arma dei Carabinieri e rappresentanze della Pubblica Assistenza e della Misericordia.

Capraia e Limite, deposte corone d'alloro in memoria della Liberazione e della Resistenza

Si è tenuta nella mattinata di giovedì 25 aprile la cerimonia, organizzata dal Comune, in occasione del 74° anniversario della Liberazione e della Resistenza, da approfondire nel suo significato storico, morale e civile.  Il sindaco, alla presenza degli assessori e di alcuni consiglieri comunali, ha deposto una corona d’alloro al monumento dedicato al ricordo delle vittime di tutte le guerre, in via Gramsci a Limite, e successivamente, in via Corti a Capraia F.na, al cippo in memoria dei caduti delle guerre e dello spirito di riscatto e ritrovata libertà della comunità.  Presenti anche l’Arma dei Carabinieri e rappresentanze della Pubblica Assistenza e della Misericordia.

La fotogallery del 25 aprile nell'Empolese Valdelsa

liberazione_aprile_xxv_festa_fucecchio_2019_04_25_7

A Fucecchio si celebra la Liberazione

liberazione_aprile_xxv_festa_fucecchio_2019_04_25_6

A Fucecchio si celebra la Liberazione

liberazione_aprile_xxv_festa_fucecchio_2019_04_25_5

A Fucecchio si celebra la Liberazione

liberazione_aprile_xxv_festa_fucecchio_2019_04_25_4

A Fucecchio si celebra la Liberazione

liberazione_aprile_xxv_festa_fucecchio_2019_04_25_2

A Fucecchio si celebra la Liberazione

liberazione_aprile_xxv_festa_fucecchio_2019_04_25_1

A Fucecchio si celebra la Liberazione

certaldo_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_

La sfilata per il 25 aprile a Certaldo (foto da Facebook)

certaldo_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_2

La sfilata per il 25 aprile a Certaldo (foto da Facebook)

certaldo_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_3

La sfilata per il 25 aprile a Certaldo (foto da Facebook)

certaldo_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_4

La sfilata per il 25 aprile a Certaldo (foto da Facebook)

certaldo_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_5

La sfilata per il 25 aprile a Certaldo (foto da Facebook)

empoli_liberazione_xxv_aprile_celebrazioni_2019_04_25_

Il 25 aprile a Empoli (foto da Facebook)

empoli_liberazione_xxv_aprile_celebrazioni_2019_04_25_2

Il 25 aprile a Empoli (foto da Facebook)

empoli_liberazione_xxv_aprile_celebrazioni_2019_04_25_3

Il 25 aprile a Empoli (foto da Facebook)

centrodestra_empoli_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_

A Empoli le celebrazioni del Centrodestra

centrodestra_empoli_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_2

A Empoli le celebrazioni del Centrodestra

centrodestra_empoli_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_3

A Empoli le celebrazioni del Centrodestra

centrodestra_empoli_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_4

A Empoli le celebrazioni del Centrodestra

cerreto_guidi_celebrazioni_xxv_aprile_liberazione_2019_04_24_

Il 25 aprile a Cerreto Guidi

cerreto_guidi_celebrazioni_xxv_aprile_liberazione_2019_04_24_2

Il 25 aprile a Cerreto Guidi

cerreto_guidi_celebrazioni_xxv_aprile_liberazione_2019_04_24_3

Il 25 aprile a Cerreto Guidi

liberazione_empoli_xxv_aprile_2019_04_25_

Il 25 aprile a Empoli

liberazione_empoli_xxv_aprile_2019_04_25_2

Il 25 aprile a Empoli

liberazione_empoli_xxv_aprile_2019_04_25_3

Il 25 aprile a Empoli

liberazione_empoli_xxv_aprile_2019_04_25_4

Il 25 aprile a Empoli

liberazione_empoli_xxv_aprile_2019_04_25_5

Il 25 aprile a Empoli

liberazione_empoli_xxv_aprile_2019_04_25_6

Il 25 aprile a Empoli

liberazione_empoli_xxv_aprile_2019_04_25_7

Il 25 aprile a Empoli

liberazione_empoli_xxv_aprile_2019_04_25_8

Il 25 aprile a Empoli

liberazione_empoli_xxv_aprile_2019_04_25_10

Il 25 aprile a Empoli

liberazione_empoli_xxv_aprile_2019_04_25_11

Il 25 aprile a Empoli

gambassi_terme_celebrazioni_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_

Liberazione a Gambassi Terme (foto da Facebook)

gambassi_terme_celebrazioni_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_2

Liberazione a Gambassi Terme (foto da Facebook)

gambassi_terme_celebrazioni_liberazione_xxv_aprile_2019_04_25_3

Liberazione a Gambassi Terme (foto da Facebook)

liberazione_capraia_e_limite_destra_2019_04_26_

Le celebrazioni del Centrodestra a Capraia e Limite

liberazione_25_aprile_capria_limite_1

liberazione_25_aprile_capria_limite_2

Il 25 aprile a Capraia e Limite

liberazione_25_aprile_capria_limite_3

Il 25 aprile a Capraia e Limite

liberazione_25_aprile_capria_limite_4

Il 25 aprile a Capraia e Limite

liberazione_25_aprile_capria_limite_5

Il 25 aprile a Capraia e Limite

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina