Ferragosto a Sollicciano, Progetto Firenze: "Ottima notizia ipotesi visita Nardella"

Massimo Lensi, Associazione Progetto Firenze, sulla possibile visita del sindaco Nardella al carcere di Sollicciano.
Mi è giunta notizia che il sindaco di Firenze, Dario Nardella, potrebbe visitare il carcere di Sollicciano a Ferragosto, nella stessa data in cui si terrà la visita ispettiva di una delegazione composta da attivisti dell’associazione Progetto Firenze, esponenti della Camera Penale e consiglieri comunali del gruppo Sinistra Progetto Comune. La nostra visita, del cui coordinamento ho la responsabilità, rientra nel progetto nazionale “Ferragosto in carcere” del Partito Radicale il cui obiettivo è aprire un ponte di relazione e informazione con il più alto numero possibile di istituti penitenziari italiani. A prender parte al progetto sono stati per questo invitati parlamentari, consiglieri regionali e rappresentanti delle istituzioni, che avranno così la possibilità di verificare coi propri occhi lo stato di illegalità delle nostre carceri.
ferragosto in carcere
Se la visita del Sindaco sarà confermata, oltre ad esprimergli di persona il mio personale apprezzamento per la scelta non rituale di passare il Ferragosto nel carcere di Sollicciano, sarò felice di poterlo invitare a percorrere con noi l’istituto fiorentino in una visita “cella per cella”.  Andremo nei reparti maschili e femminili del giudiziario e del penale e nelle sezioni speciali: l’articolazione per la tutela della salute mentale, l’isolamento, il nido interno, la sezione protetta e i reparti sanitari. La nostra sarà, infatti, come sempre una visita lunga e approfondita per avere un’idea d’insieme delle condizioni di vita della popolazione ristretta e di lavoro degli agenti del corpo di Polizia Penitenziaria. Perché a subire sulla propria pelle lo stato di abbandono in cui versano le carceri sono sia i detenuti sia i detenenti, come sempre ricordava Marco Pannella. Mi auguro davvero che il Sindaco voglia accettare il nostro invito, dando così un segnale importante in un momento molto particolare della vita politica e istituzionale del nostro Paese.

Fonte: Progetto Firenze - Ufficio Stampa

<< Indietro
torna a inizio pagina