Borse di studio e alloggi universitari, oltre 19mila richieste per il prossimo anno accademico

novoli_firenze_universita_2019_1

Numerose le richieste di borsa di studio e posto alloggio per l'anno accademico 2019/2020 inviate all'Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario dagli studenti universitari iscritti agli Atenei della Toscana che si trovano in condizioni economiche svantaggiate e sono in possesso di determinati requisiti economici.
Sono state complessivamente 19860 le domande presentate di cui 7016 presso la sede DSU di Firenze, 8323 in quella di Pisa e 4521 in quella di Siena con un dato quantitativo sostanzialmente in linea con l'anno precedente, pur in presenza di scadenza anticipata di 15 giorni rispetto al 2018, adottata per permettere agli uffici prepaosti di acquisire le richieste prima dell'entrata in vigore del nuovo metodo di calcolo Isee.
Fra le domande inoltrate 1816 sono quelle di studenti stranieri con famiglia residente all’estero che rappresentano quasi il 10% delle richieste totali, confermando l’attrattività delle università toscane al di fuori dei confini nazionali sia per il livello della didattica che per le opportunità di sostegno allo studio rese disponibili dal DSU sulla base di indirizzi regionali.
“Il Bando 2019-2020 - dichiara il Presidente DSU Marco Moretti - si è chiuso con un numero di domande in linea con  lo scorso anno confermando l’incisività del sistema del DSU toscano, che è, per servizi ed investimenti, fra i migliori e più inclusivi d’Italia. Inoltre, quest’anno sarà più elevato il numero di studenti idonei e di quelli che otterranno l’importo massimo della borsa di studio, grazie agli indirizzi regionali che hanno previsto l’innalzamento dei valori di riferimento degli indicatori della situazione economica delle famiglie e l'adozione di due fasce di reddito al posto delle precedenti tre."
"Anche in questo ultimo bando" - dichiara il Direttore DSU Francesco Piarulli - notevole sforzo gestionale è stato messo in campo per un alleggerimento delle procedure burocratiche di presentazione della domanda per gli universitari provenienti da altri paesi, ed il continuo monitoraggio degli effetti del processo comunicativo, che ha coinvolto anche gli Atenei, ha consentito di annullare i potenziali effetti negativi della scadenza anticipata del bando borse di studio e alloggio"
Il 30 settembre verranno pubblicate le graduatorie provvisorie con i nominativi dei beneficiari delle opportunità offerte dall’Azienda quali il contributo monetario, l'accesso gratuito alle mense universitarie, l’esenzione dal pagamento delle tasse universitarie concessa dai maggiori Atenei e, per i fuori sede, la possibilità di soggiornare in una delle residenze universitarie del DSU Toscana. Agli assegnatari di posto alloggio in attesa della convocazione in una delle Residenze Universitarie che avranno trovato sistemazione nel mercato privato verrà erogato un contributo affitto più sostanzioso rispetto a quello dell’anno precedente e dovrebbe essere maggiore il numero di studenti disabili che potranno ricevere supporto grazie alla elevazione dei valori Isee ed Ispe richiesti con un importo maggiore della borsa ed il contestuale riconoscimento della priorità di assegnazione del posto alloggio.
Dal 16 settembre al 15 novembre potranno fare domanda anche gli studenti iscritti ai corsi di specializzazione e dottorato sempre utilizzando il form on line presente sul sito www.dsu.toscana.it

Fonte: Dsu

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina