Sindaco metropolitano, le Lega Empoli: "Perché tocca sempre a Firenze? Empoli ha pari importanza"

LEGA SALVINI EMPOLI

Perché il sindaco di Empoli non può essere il sindaco della città metropolitana? Perché deve toccare per forza di cose al sindaco del Capoluogo, senza che ne' gli elettori, ne' l'assemblea possano avere il diritto di disporre diversamente? Il primo cittadino di Empoli ha forse meno dignità? Rappresenta italiani meno importanti? Per questo non riusciamo a capire come il sindaco Barnini possa ritenere positivo che sia il sindaco del Capoluogo ad avere questa posizione.
Noi crediamo che le esigenze del territorio di Empoli non siano meno importanti di quelle di Firenze.

Siamo felici che la Lega abbia ottenuto due rappresentanti nelle persone del segretario provinciale Alessandro Scipioni e di Filippo La Grassa in consiglio metropolitano, ai quali chiediamo di lottare strenuamente per tutelare anche gli interessi della provincia. Riteniamo sacrosanta la posizione espressa dal segretario provinciale Scipioni in favore un ritorno all'elettivita' delle province, così forse un giorno anche un Empolese potrà, per volontà del Popolo, guidare questo importante ente di decentramento amministrativo".

Il Gruppo Lega Picchielli, Battini, Chiavacci

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina