Incontro alla Normale in ricordo di Remo Bodei

Remo Bodei

Lunedì 9 dicembre alle ore 16.30, a Pisa, nel Palazzo della Carovana (Sala Azzurra) della Scuola Normale, si terrà un incontro “In ricordo di Remo Bodei”, scomparso lo scorso 7 novembre. Dopo l’introduzione del Direttore della Scuola, Luigi Ambrosio, prenderanno la parola i colleghi e gli studiosi a più vicini a Bodei, per ricordarne il contributo in ambito filosofico, accademico, e come promotore della cultura.
Per l’occasione saranno presenti, Barbara Carnevali (Ecole des hautes etudes en sciences sociales), Roberto Esposito (Scuola Normale Superiore), Alfredo Ferrarin (Università di Pisa), Daniele Francesconi (Direttore Festival Filosofia Modena), Mario Piazza (Scuola Normale Superiore), Gianpiero Rosati (Scuola Normale Superiore).
Remo Bodei, illustre filosofo, fu allievo della Scuola Normale Superiore tra il 1957 e il 1961, completandovi nei due anni successivi anche il suo perfezionamento. Dal 1969 al 1981 fu professore della Scuola, ricoprendo le cattedre di Storia della Filosofia e di Estetica. Oltre alla formazione a Pisa, Bodei arricchì il suo percorso di esperienze nelle principali università europee ed americane. Per tutta la sua carriera si interessò all’idealismo classico tedesco, al romanticismo, all’estetica e al pensiero utopico. Le sue opere sono state tradotte in numerose lingue e hanno goduto di un grande successo presso un pubblico di specialisti e non; ricordiamo, fra le più significative, Sistema ed epoca in Hegel (1975), Multiversum (1979), Hölderlin. Sul tragico (1980), Scomposizioni. Forme dell’individuo moderno (1987), Geometria delle passioni (1991) e Destini personali (2002).

Fonte: Scuola Normale Superiore - ufficio stampa

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina