Master UniSi in Comunicazione per l'industria chimica del lusso: iscrizioni aperte

Sono aperte fino al 31 gennaio all'Università di Siena le iscrizioni alla prima edizione del master executive Chemalux - Management e Comunicazione per l'industria chimica del lusso, nato dalla collaborazione tra l'Ateneo senese e LEM INDUSTRIES SPA, il più rilevante gruppo europeo attivo nello sviluppo di aziende e startup nel settore degli accessori e della loro finitura per i brand del lusso.

Il master è rivolto a coloro che intendono avviare un percorso manageriale nell'ambito dell'industria chimica del lusso, con un'offerta formativa che fornisce le competenze necessarie ad analizzare gli scenari di mercato, rendere più efficienti i processi produttivi e valorizzare i prodotti puntando sull'innovazione e sulla sostenibilità. La didattica del master Chemalux coniuga le conoscenze sui processi produttivi dell'industria chimico-galvanica con le competenze di marketing e comunicazione: dalla chimica dei materiali alle prospettive del Made in Italy, dal Project management alla Comunicazione digitale, la figura professionale formata è trasversale alle diverse funzioni aziendali come richiesto dalle aziende del settore.

Il master si rivolge in particolare ai laureandi in chimica, economia e comunicazione. La didattica fortemente trasversale è rivolta inoltre a tutti coloro che lavorano nelle aziende dei brand di lusso e vogliono acquisire nuove competenze e aggiornarsi.

Il master sarà presentato domani, 14 gennaio, alle ore 14, presso il Complesso didattico San Miniato (I piano, area antistante aula 14), via A. Moro, 2 – Siena. Al termine della presentazione, i docenti e i tutor del master saranno a disposizione per richieste di informazioni e colloqui di approfondimento.

Il bando e le modalità di iscrizione sono pubblicati sulla pagine web: www.unisi.it/didattica/post-laurea/masters/management-e-comunicazione-le-aziende-chimiche-del-lusso

Per informazioni scrivere a info@masterchemalux.it e consultare il sito web www.masterchemalux.it.

Fonte: Università di Siena - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Siena

<< Indietro
torna a inizio pagina