Arci, due campi della legalità a Suvignano

La tenuta di Suvignano

Suvignano torna a ospitare due campi della legalità organizzati da Arci Toscana, che coinvolgeranno 24 giovani, 12 per ogni campo, in arrivo da tutta la regione da oggi, lunedì 28 settembre a domenica 4 ottobre e da lunedì 12 a domenica 18 ottobre. I partecipanti saranno impegnati al mattino in attività agricole, mentre nel pomeriggio incontreranno rappresentanti istituzionali e delle associazioni del territorio, giudici, giornalisti e scrittori impegnati nella lotta alla criminalità organizzata. I due campi sono organizzati in collaborazione con Cgil, Spi-Cgil e Coop Centro Italia, con il contributo della Regione Toscana sul bando 2020 “Ragazzi attivi contro le mafie” (Legge regionale 11/99), e prevedono anche iniziative pubbliche aperte a tutti, nel rispetto delle norme anti Covid-19.

I primi appuntamenti e due iniziative pubbliche. Il primo campo della legalità coinvolgerà anche il Circolo Arci di Vescovado di Murlo, che ospiterà appuntamenti riservati ai partecipanti ed eventi pubblici. Da domani, martedì 29 settembre fino a giovedì 1° ottobre, i ragazzi parteciperanno al workshop “La mafia raccontata” guidato dal giornalista Attilio Bolzoni de La Repubblica.

Ancora mercoledì 30 settembre, alle ore 21.15, è in programma la prima iniziativa pubblica con la presentazione del libro “I Casamonica. Una storia segreta” insieme al giornalista Attilio Bolzoni e all’autrice Floriana Bulfon, giornalista d’inchiesta free lance che ha realizzato la prima inchiesta sulla rete criminale più influente di Roma. Venerdì 2 ottobre ci sarà spazio per la seconda iniziativa pubblica, ancora alle ore 21, con la presentazione del libro “Terre e libertà” in compagnia di Daniela Cappelli, della segreteria Spi-Cgil nazionale, e Roberto Battaglia, responsabile legalità Spi-Cgil nazionale.

Fonte: ARCI Toscana - ufficio stampa



Tutte le notizie di Monteroni d'Arbia

<< Indietro

torna a inizio pagina