Campionati italiani di carabina a 25 metri: l'empolese Viviani conquista oro e bronzo

Nello scorso weekend, il Tiro a Segno di Pisa torna ad essere Teatro di una finale di campionato italiano di Bench Rest, questa volta a 25 metri, sia con Carabine ad Aria compressa che Rimfire cal.22 Lr.

Non molti i pisani e toscani in finale, ma che hanno ben figurato.

Nella Categoria Diottra Air, Bronzo per Alessandro Matteoli del TSN Pontedera, che abdica a favore di Davide Bove del TSN Rho. Matteoli era imbattuto dal 2017, ma si consola mantenendo il record Italiano (477.37 su 480), ottimo 14° lo storico tiratore e ideatore del Trofeo “Poligoni Toscani” Raffaello Bianchino (TSN Livorno) al debutto in questa categoria, ed unico con carabina a molla, invece che PCP.

Nessun toscano nella categoria Heavy Varmint Air vinta da Giuseppe Crespi del TSN Lodi, mentre nella corrispondente a fuoco, la Heavy Varmint Rimfire l’Oro va al debuttante Luciano Viviani del TSN Empoli; 9° Marco Casini del TSN Livorno, 10° Edoardo Masini del TSN Pontedera, 12° Germano Masini TSN Grosseto.

Nessun toscano nella categoria Light Varmint Air vinta da Walter Pieretti del TSN Bergamo, mentre nella corrispondente a fuoco, la Light Varmint Rimfire, è ancora sul podio ma come terzo, Luciano Viviani del TSN Empoli.

Il titolo è andato invece a Danilo Chiesa del TSN Milano; piazzati Marco Casini del TSN Livorno in 11° e Roberto Caponi del TSN Pontedera 12°.

In Sporter Air è ancora primo Walter Pieretti del TSN Bergamo, primo dei Toscani, 7° Michele Niccolai del TSN Cascina poi, 10° Marco Pagnini del TSN Pistoia, 14° Riccardo Poggianti del TSN Pistoia e 16° Gualtiero Caldarelli del TSN Pistoia, più fortuna nella corrispondente a Fuoco, la Sporter Rimfire dove vince Oreste Roveda del TSN Legnano, ma 2° è Alessandro Matteoli del TSN Pontedera e 3° è Marco Casini del TSN Livorno.

Perfetta l’organizzazione del TSN Pisa, con la presidente Donata Guidi a fare gli onori di casa ed offrire a sorpresa un simpatico rinfresco, magistrale il coordinamento di Maria Cristina Fratianna e Claudio Bottegoni. Dopo l’interruzione di tutti i campionati italiani 2020 causa Covid, riparte da Pisa la sfida dei tiratori che cercano solo la precisione, forando dei bersagli di carta.

Prossime sfide la finale dei 100m a Parma, con tanti Fiorentini e Livornesi , e la finale dei 50m Production a Milano, dove 2 Pisani sono in testa al Ranking della Diottra, 2° Alessandro Matteoli (TSN Pontedera) e 3° Matteo Baragatti (TSN Cascina), e da Pistoia e Fucecchio si attendono delle belle sorprese.

La speranza per tutti è che nel 2022 si possa tornare a gareggiare senza restrizioni, a Pisa era obbligatorio il green pass, le linee di tiro erano distanziate e separate da plexiglass, e le premiazioni sono state effettuate come da protocollo Coni.

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina