Gran vittoria dell'Abc in trasferta, espugnata Siena

Quarto squillo consecutivo, secondo tabù sfatato e decima vittoria su dodici gare disputate dall’inizio del 2022. Sono questi i numeri dell’Abc Solettificio Manetti andata a vincere nel fortino della Virtus Siena: 62-73 il finale al PalaVivaldi di una gara che, fin dalla vigilia, era chiaro quanto fosse delicata. Sia per confermare quanto di buono emerso fino ad oggi, sia perchè è arrivata prima dei due match che vedranno l’Abc sfidare, una dietro l’altra, le prime della classe. Una vittoria costruita con pazienza, dopo una prima parte di gara costellata da tanti errori e troppe imprecisioni in attacco, preludio ad un deciso cambio di rotta a partire da metà della seconda frazione, quando i gialloblu hanno messo la testa avanti per restarci fino al 40′. Un’altra prova di maturità e compattezza, importante per affrontare al meglio il rush finale che deciderà la griglia playoff.

Quintetti
Virtus: Nepi, Olleia, Bianchi, Bartoletti, Zambonin
Abc: Belli, Corbinelli, Terrosi, Pucci, Scali

Avvio tutto in salita per l’Abc che non riesce a trovare ritmo in attacco e guarda Siena allungare sul 12-6 a firma Nepi. La tripla di Corbinelli tiene in scia i gialloblu, ma un mini break virtussino vale il 17-9 all’8′. Poi ci pensa Terrosi, con due magie, a mandare tutti al primo riposo sul 17-14.

Dopo due minuti di attacchi a vuoto da entrambe le parti, Caldellini inaugura il secondo quarto per il 19-14. Finalmente l’Abc cambia faccia e stringe le maglie in difesa, mentre sei punti di Scali valgono il -1 a metà frazione (23-22), preludio al primo sorpasso castellano che arriva dall’arco e porta la firma di capitan Belli: 23-25 al 17′. Il ritmo si alza da entrambe le parti e il botta e risposta vale il 29-33 su cui si va negli spogliatoi.

Al rientro di Terrosi il +7, seguito da Corbinelli che prova a dare il via alla fuga infilando il +11 dall’arco (37-48). Ma Bianchi non ci sta e prende per mano i suoi, seguito da Olleia per il 45-48 che costringe l’Abc a rifare tutto da capo. Sul finale, però, ci pensa Pucci a difendere il vantaggio gialloblu per il 49-54 al 30′.

L’ultimo quarto si apre con la Virtus che prova a restare in scia senza però mai dare l’impressione di poter realmente girare l’inerzia. E se per caso ci fosse qualche dubbio, ci pensano Pucci e Scali a scacciarlo riportando l’Abc sulla doppia cifra di vantaggio. Così, quando al 35′ Corbinelli infila il 56-68, per scaramanzia da una parte, per volerci ancora credere dall’altra, nessuno lo dice ma di fatto i titoli di coda sono già partiti.

ACEA VIRTUS SIENA – ABC SOLETTIFICIO MANETTI  62-73

Parziali: 17-14, 29-33 (12-19), 49-54 (20-21), 62-73 (13-19)

Acea Virtus  Siena: Bartoletti 6, Cannoni ne, Avdiu ne, Bianchi 8, Calvellini 2, Aminti ne, Olleia 12, Lenardon, Nepi 23, Drigo 1, Zambonin 10, Costantini. All. Spinello. Ass. Braccagni, Papi.

Abc Solettificio Manetti:  Belli 15, Pucci 17, Terrosi 7, Scali 19, Corbinelli 14, Delli Carri 1, Cicilano, Tavarez, Viviani ne, Rosi ne, Lazzeri ne, Cantini ne. All. Betti. Ass. Manetti, Calvani.

Arbitri: Panelli di Montecatini, Salvo di Pisa.

Fonte: Abc - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Basket

<< Indietro

torna a inizio pagina