La Art Motorsport di Cerreto gioisce con le ultime gare

Paperini Thomas-Fruini Simone, Toyota Yaris GR #43

E' stato un weekend dai grandi contenuti sportivi, quello vissuto da Art-Motorsport 2.0, con il sodalizio impegnato sia alla 106° Targa Florio, terzo atto del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, nonché prima prova della Toyota Yaris GR Rally Cup, sia nella gara di casa, il 37° Rally della Valdinievole.

Sulle strade siciliane, proprio nel contesto riservato al monomarca della casa giapponese, è arrivata un'esaltante vittoria, firmata da Thomas Paperini e Simone Fruini. L'equipaggio pistoiese, assistito tecnicamente da Lion Motor Events di Jacopo Civelli e Race Art Technology, ha messo in mostra le qualità degli aggiornamenti ricevuti dalla vettura, andando a firmare anche un 9° tempo assoluto e chiudendo con il primato sia tra gli iscritti al monomarca sia nel gruppo RC3N e nella classe R1T4X4, oltre che 16° assoluto (primo tra coloro non al volante di una vettura di top class). Prova magistrale, quindi, per il giovane Paperini, che ha gestito nel migliore dei modi le difficoltà meteorologiche, mettendo a frutto l'esperienza maturata nella scorsa edizione della gara e lanciando un chiaro segnale agli avversari.

L'impegno tricolore è stato affiancato anche dalla presenza massiccia (sette equipaggi e due navigatori) nella gara di casa, il 37° Rally della Valdinievole, proposto quest'anno nel format rallyday.

Fortune alterne, in questo caso, dove il miglior risultato, in termini assoluti, è giunto dal navigatore David Demari, alle note di Andrea Simonetti sulla Renault Clio R3. Alcuni problemi di assetto e gomme (il pilota lucchese è tornato a Pirelli, dopo aver provato Michelin) non gli hanno consentito di andare oltre l'11° posto assoluto, al termine di una prova comunque soddisfacente, visto il valore degli avversari.

Delle 3 Renault Clio S1600 al via, soltanto quelle dei debuttanti, in questa classe, Andrea Petta e Maila Cammilli hanno visto il traguardo. Petta, affiancato dall'esperto Alessio Pellegrini (per lui 25° “Valdinievole” consecutivo), è stato autore di una gara in crescendo, migliorandosi prova dopo prova e senza cercare eccessi, una condotta di gara che lo ha portato, con il sorriso, al traguardo. Qualche difficoltà in più per la Cammilli, navigata da Sara Vestrucci, incappata nelle prime prove in due testacoda, a causa di una scelta errata di gomme, ma che ha poi messo in mostra decisi segnali di miglioramento, arpionando infine la seconda piazza nel femminile. Sfortunata invece la prova di Luca e Noemi Artino, che dopo una giornata passata a cercare la scelta ottimale di setup sono stati fermati, negli ultimi metri dell'ultima prova speciale, da un guasto meccanico.

Al traguardo è giunto anche Daniele Dell'Amico, in coppia con Mirko Luisotti, che dopo una lunga pausa tornava al volante della Renault Clio Williams A7. Il pilota versiliese, appesantito dalla ruggine dell'inattività, non ha commesso errori, disputando una prova costante.

La sfida in famiglia, tra le Fiat 600 A0, ha visto emergere Dario Iozzia e Martina Fresolone, che hanno ottenuto un significativo terzo posto di classe e la vittoria tra gli Under 25. Gara in salita, invece, per Fabio Pellicci, navigato da Cristian Panzani, che ha patito la rottura di un semiasse allo shakedown. Risolto il problema grazie all'assistenza, il pilota garfagnino ha poi disputato una buona gara, chiudendo quinto di classe. Problemi di motore hanno invece costretto alla resa sia Donato Iozzia, in coppia con Daniele Pettinari, sia Simone Carli, impegnato a leggere le note a Pierluigi Grandini.

"E' stato un weekend molto intenso, ma che ci ha regalato molti sorrisi - le parole di Giuseppe Artino, presidente di Art-Motorsport 2.0 – Sapevamo che Paperini e Fruini, al Targa Florio, erano tra i sicuri pretendenti al successo, vuoi per come era finita la scorsa stagione, vuoi per il valore del nostro equipaggio, ed anche in questa occasione ci hanno gratificato nel migliore dei modi. L'avventura nella Yaris GR Rally Cup non poteva iniziare meglio, e speriamo che possa proseguire sulla stessa falsariga. Forse ci aspettavamo un pizzico di fortuna in più dalla gara di casa, specialmente per i miei figli Luca e Noemi, ma voglio ringraziare tutti i ragazzi che hanno corso con noi: al di là del risultato, noi siamo fieri di loro e del fatto che abbiano scelto di far parte della nostra famiglia sportiva."



Tutte le notizie di Motori

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina