La Comunità del cibo si presenta al Parco Sonnino

In occasione della Giornata Nazionale della Biodiversità, a Montespertoli, al Parco Urbano Sonnino, nei giorni 20, 21, 22 maggio scorsi, alla presenza del sindaco di Montespertoli Alessio Mugnaini e del sindaco di Carmignano, Edoardo Prestanti, la Comunità del cibo e della biodiversità dei grani antichi di Montespertoli e delle colline del Chianti" si è presentata in occasione della Giornata della biodiversità che ricorda il 22 maggio 1992.

Il professor Carlo Viti (DAGRI - Università degli Studi di Firenze) nel corso del pomeriggio di sabato 21 maggio, ha parlato de "Il ruolo delle leguminose nelle rotazioni e agro biodiversità" presentando il progetto ALL-IN e illustrando la collaborazione tra la Comunità del Cibo e dei Grani Antichi con la scuola primaria situata a Montagnana. Tale collaborazione ha come obiettivo principale quello di avviare gli studenti ad un percorso di formazione che si basi sulla comprensione della complessità degli ecosistemi, incluso quello agrario.

L’esempio della simbiosi rizobi/leguminose mostrato dal video proposto agli studenti e l’osservazione dei noduli radicali in alcune piante leguminose hanno avuto lo scopo di dimostrare come le interazioni tra micro (batteri) e macro (piante leguminose) organismi contribuiscano in modo ecologico alle produzioni alimentari sostenibili.

A seguire l'interessante presentazione del libro "Arare umano est" a cura dello stesso autore: Riccardo Lupino, agricoltore biodiverso, scrittore e cantante dei Duova ha raccontato l’importanza di rivalutare uno stile di vita più legato alle Tradizioni, alla Campagna e alla Natura. I numerosi intervenuti hanno giocato a riconoscere al tatto i semi dei cereali e hanno degustato schiacciate a base di grani antichi, Gentil rosso, Andriolo, Sieve.



Tutte le notizie di Montespertoli

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina