Elezioni a Carrara, Ferri (Iv) al ballottaggio sostiene Caffaz (Lega)

Cosimo Maria Ferri

"Verso il voto del 26 giugno, cadono le maschere e Serena Arrighi, che aveva detto di voler correre da sola, ha ricevuto oggi il pubblico sostegno dell’estrema sinistra con la dichiarazione di Articolo Uno e del Movimento cinque stelle con Rigoletta Vincenti. E posso dire di aver smascherato con largo anticipo le mosse sottobanco del Pd".

Così Cosimo Ferri, deputato di Italia viva e candidato sindaco di Iv alle amministrative di Carrara, che però non ha superato il primo turno.

Rivendico con grande entusiasmo il coraggio di aver fatto una candidatura per Carrara. Non tutti hanno il coraggio di dire NO! Abbiamo detto NO ad Arrighi che non voleva apparentamento per tener buona la sinistra radicale, quella che invece di guardare avanti pensa ancora all’antifascismo che è invece un principio acquisito da tutti noi.

Abbiamo detto NO ad Arrighi che voleva l’accordo politico con me e mi ha proposto poltrone ma non voleva formalizzare l’apparentamento per tener buona proprio quella sinistra radicale (è infatti di oggi la dichiarazione di Articolo Uno!). Abbiamo detto NO ad Arrighi perché vogliamo discontinuità con l’amministrazione precedente ed il grillismo che invece lei tiene a braccetto (è infatti di oggi la dichiarazione della Vincenti!). Abbiamo detto NO ad Arrighi che dice di correre da sola ma promette poltrone anche ai socialisti.

Abbiamo detto NO ad Arrighi che prospetta uno scenario consigliare che riporta indietro la città di vent’anni senza aprire alla società civile. Abbiamo detto NO ad Arrighi che usa il femminismo come un vestito da sfoggiare anziché preoccuparsi di parlare di concrete politiche di genere. Sposiamo Caffaz perché il ballottaggio ci impone una scelta: andare al mare anziché a votare non è nel mio stile.

Tutti hanno apprezzato il coraggio con cui la nostra squadra ha affrontato la decisione dell’apparentamento: nessun accordo sottobanco, nessuna poltrona, solo progetti per Carrara. In caso di vittoria di Caffaz garantisco alla città il nostro impegno e la nostra attenzione ma anche un percorso da seguire: competenza, professionalità, trasparenza, concretezza, ascolto e partecipazione dei cittadini. Vogliamo far vincere Caffaz ma saremo autonomi ed attenti perché vogliamo il bene della città.

Siamo noi i riformisti, moderati, liberali, democratici e ci appelliamo al vostro consenso per cambiare la città. Siamo noi che facciamo parte di un “nuovo progetto civico” fatto da moderati e riformisti in discontinuità con l’amministrazione precedente ed il GRILLISMO che va a braccetto con PD ed estrema sinistra! Ora tocca anche a voi: non rinunciate ad andare a votare ed al coraggio di cambiare!”

Cosimo Ferri



Tutte le notizie di Carrara

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina