In un asilo del Pistoiese il grembiule sarà giallo per "combattere gli stereotipi di genere"

Con una circolare l'Istituto Comprensivo Salutati-Cavalcanti di Buggiano istituisce il grembiule giallo per bambini e bambine, per uniformità con la primaria e "educazione al rispetto delle differenze di genere, senza stereotipi". Critiche dal senatore Lega Pillon


Gli stereotipi di genere si combattono anche a scuola, fin da piccoli. Partendo da questo presupposto dal prossimo anno, nella scuola materna dell'Istituto Comprensivo Salutati-Cavalcanti di Buggiano nel Pistoiese, bambini e bambine indosseranno un grembiule giallo. A stabilirlo è una circolare di venerdì 8 luglio, su delibere di fine giugno del consiglio dei docenti, del dirigente scolastico Alessandro Paone. Da settembre dunque sarà consigliato a tutti i piccoli studenti della scuola dell'Infanzia di indossare il grembiule di colore giallo mentre dall'anno scolastico successivo, 2023-2024, per l'asilo di Buggiano diventerà la regola che sostituirà di fatto i tradizionali grembiuli azzurro e rosa. Alla primaria resterà il colore attuale del grembiule, il blu, che era già uniforme per bambini e bambine.

Tra le motivazioni dell'Istituto Comprensivo, nella circolare è spiegata la volontà dell'uniformità tra scuola materna e elementare, che già adottava un colore uniforme di grembiuli, "è sembrato naturale che fosse così anche per l’Infanzia" si legge nel documento che continua ai punti "scelta identitaria" e "parità di genere".

L'Istituto Comprensivo afferma nella circolare, "attraverso il colore unico si intende creare un sentimento di Comunità, di gruppo, nel quale i bambini e le bambine possano sentirsi importanti vicendevolmente, nella fiducia condivisa che i bisogni e gli obiettivi saranno soddisfatti e raggiunti con l’impegno dell’unione". Mentre infine sulla "parità di genere" la scuola di Buggiano fa una premessa, "si intende avere gli stessi diritti e non che i bambini e le bambine sono uguali. Poi, come spiegano le "Indicazioni nazionali del primo ciclo", lo sviluppo dell’identità di genere, ha la sua stagione cruciale solo nella preadolescenza (tra gli 11 e i 14 anni). Dunque, nella scuola dell’Infanzia i bambini e le bambine hanno diritto a ricevere una
educazione al rispetto delle differenze di genere, senza stereotipi - si legge ancora nella circolare - per far sì che negli anni successivi possano costruire una identità basata su principi di rispetto reciproco. Pertanto, il Collegio dei docenti, perseguendo il contrasto alla creazione e allo sviluppo degli stereotipi di genere, ha deciso di unificare il colore del grembiulino".


Critiche sulla scelta della scuola pistoiese sono arrivate dal senatore della Lega Simone Pillon, non nuovo a commenti contro quella che definisce "ideologia gender". "Ti pareva che non venisse fuori qualche genio, che in nome della gender equality si inventasse il grembiule giallo all'asilo. Ma non ce la facciamo a lasciar fuori i bambini dalle scemenze ideologiche? Almeno all'asilo ce la facciamo a lasciarli in pace? - continua il post sui social di Pillon - I bambini sono maschi, e le bambine sono femmine. Non è difficile da capire...".



Tutte le notizie di Buggiano

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina