Aggredito e derubato, paura sotto casa per un giovane aretino

Un giovane di 22 anni è stato aggredito da due uomini (40 e 26 anni), mentre rincasava nella sua casa del quartiere Saione, ad Arezzo.
Il ragazzo è stato minacciato con una bottiglia rotta sul fondo: sulle prime ha tirato fuori una banconota e l'ha fatta cadere, così da guadagnare tempo utile per scappare; poi però è stato raggiunto dei due, che gli hanno rubato il portafogli e utilizzato le carte di pagamento.
I due sono stati individuati dalla polizia e denunciati per rapina e utilizzo indebito di carte di credito.
Per il giovane aretino solo tanta paura.



Tutte le notizie di Arezzo

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina