Diritto dello Sport, a Firenze il corso di perfezionamento post lauream

E' stato presentato questa mattina in Palazzo Medici Riccardi, dal consigliere delegato allo Sport Nicola Armentano con l'avvocato Federico Orso, Simone Cardullo (presidente del Coni Toscana) e dalla Professoressa Paola Monaco, delegata dell'Università a Diversità, inclusione e sport, il Corso di perfezionamento Post-Lauream in Diritto dello Sport organizzato in collaborazione con Università di Firenze. Il Corso partirà il 14 ottobre prossimo. La data di scadenza per le iscrizioni è prevista per il 7 ottobre.

"Il corso di perfezionamento - spiega Orso - è un’occasione unica per aggiornarsi in materia giuridica e per continuare a coltivare la passione per lo sport". Per Simone Cardullo "la presenza del Coni si attua attraverso la scuola regionale dello Sport, con il supporto e la collaborazione all’Istituto di Scienze giuridiche, in modo da portare avanti questo tipo di master".

L’attenzione dell’Ateneo verso le questioni collegate al mondo dello sport, sottolinea Paola Monaco, "è diventata un argomento di grande interesse e rilevanza e noi cerchiamo di dare il meglio nella formazione, che riveste un'importanza cruciale".

"Dobbiamo affermare questo percorso - rileva Nicola Armentano - affinché lo sport possa trovare una giusta e meritata collocazione all’interno della Carta Costituzionale. Credo che la politica abbia bisogno di una scossa affinché tutto questo possa davvero ripartire velocemente e permettere allo sport di diventare un diritto riconosciuto dalla Costituzione".

Il Corso di perfezionamento in Diritto dello Sport fa parte da molti anni dell’offerta formativa post-lauream del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Firenze e ha l’obiettivo di fornire, in una prospettiva interdisciplinare, le conoscenze giuridiche di base, sia sul piano teorico che pratico-applicativo, necessarie per avviare o proseguire in modo aggiornato la propria attività professionale nel settore dello sport. Il corso, in particolare, mira a fornire le competenze richieste per patrocinare davanti ai giudici statali e agli organi di giustizia domestica del Coni e delle federazioni, consente di acquisire le conoscenze necessarie per lo svolgimento di incarichi amministrativi e dirigenziali in ambito sportivo e permette altresì di preparare al meglio l’esame di abilitazione alla professione di agente sportivo.

Quote termine e modalità di iscrizione

La partecipazione al Corso ha un costo di 500,00 euro (oltre euro 16,00 di marca da bollo). Per i giovani laureati entro il ventottesimo anno di età, per il personale dipendente della Città metropolitana di Firenze e per i tesserati per una federazione sportiva, disciplina associata o ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni, la quota è ridotta a 400,00 euro (sempre oltre euro 16,00 di marca da bollo). Le iscrizioni sono aperte dalla data di pubblicazione del decreto rettorale di istituzione del Corso fino al 7 ottobre. Le modalità di iscrizione sono indicate QUI.

Requisiti di ammissione, posti disponibili e accesso in quota uditori

Al Corso possono accedere, nel numero massimo di 100, coloro che abbiano conseguito un diploma di laurea triennale o magistrale, un diploma Isef oppure un titolo a questi equivalente o equipollente. Sono altresì ammessi, in qualità di uditori, fino a 50 professionisti iscritti all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili o Consulenti del Lavoro, nonché, sempre negli anzidetti limiti numerici, soggetti non in possesso del diploma di laurea, purché operanti a qualsiasi titolo in ambito sportivo. Qualora il numero delle domande sia superiore a quello dei posti disponibili, la selezione avverrà tenendo conto dell’ordine cronologico di presentazione delle stesse.

Modalità di svolgimento della didattica, durata del corso e obbligo di frequenza

Il Corso, della durata complessiva di 32 ore di didattica frontale, si svolgerà in modalità mista. È auspicata la più ampia partecipazione in presenza. Nondimeno, i corsisti potranno partecipare alle lezioni da remoto attraverso la piattaforma Cisco Webex, con obbligo di mostrarsi in video. Ai fini del conseguimento del diploma di perfezionamento, è obbligatoria la partecipazione ad almeno 6 delle 7 giornate di lavoro.

Formazione continua degli avvocati e crediti formativi universitari

Il Corso è in fase di accreditamento per la formazione continua degli avvocati.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina