Matrimoni in crescita, 586 sì a Firenze dall'inizio del 2022

I dati dalla Fiera Tutto Sposi che si è conclusa ieri alla Fortezza da Basso. Ecco le novità su look, bomboniere e location per le cerimonie


Torna la voglia di sposarsi. I matrimoni sono in crescita: nei primi 8 mesi di quest'anno a Firenze ne sono stati celebrati 586, tra civili e religiosi, secondo i dati dell’ufficio anagrafe del Comune. L'anno scorso nello stesso periodo furono 564, nel 2020 371. Le nozze sono ancora inferiori a quelle del 2019 quando furono 719, ma indicano una ripresa a pieno ritmo.
I dati sono emersi durante la fiera Tutto Sposi Firenze, la più importante manifestazione del settore dell’Italia centro-settentrionale, che si è conclusa ieri alla Fortezza da Basso.
Tanti gli operatori del comparto wedding e tante anche le coppie di futuri sposi a caccia delle nuove tendenze per un matrimonio indimenticabile.

Il look per lei punta su abiti corti che lasciano intravedere le gambe, tailleur pantalone o jumpsuit, gonne e maniche removibili, scollature profonde e corpetti, tessuti leggerissimi e con giochi di trasparenze, micro balze, spacci, fiocchi e decorazioni in 3D. Per lui invece abiti classici. Presenti atelier di abiti sartoriali da sposo, da sposa e per cerimonia, ma anche i grandi brand.

Per le bomboniere la scelta ricade su oggetti in argento, profumi per l’ambiente personalizzati o giardini “sottovuoto” in bottiglie di vetro. Novità tra i gioielli sono quelli che portano impresse le impronte digitali degli sposi e sono realizzati da loro stessi, manipolando una cera plastica che poi viene usata come calco per i preziosi.
Per le location sono sempre apprezzate le ville e gli agriturismi, ma la nuova tendenza sono i banchetti nei palazzi storici. Per la luna di miele si torna a viaggiare in tutto il mondo, anche in crociera.

Durante la kermesse Petrelli Uomo ha presentato in anteprima con un fashion show la nuova collezione 2023. All'evento erano presenti l'attore Alex Belli e la show girl Delia Duran, l'attore Valerio Lo Greco e il modello Gianluca di Sotto.

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina